Menu di scelta rapida
Sei in: Home / Pari Opportunità / Iniziative e rassegne / "8 marzo è tutto l’anno "

"8 marzo è tutto l’anno "

Link alla versione stampabile della pagina corrente
locandina 8 marzo è tutto l'anno

"8 marzo è tutto l’anno " è la nuova rassegna dell’Assessorato alle Pari Opportunità del Comune di Cuneo che accorpa in sé le tradizionali iniziative del “25 novembre” e dell’8 marzo e dintorni”.

In considerazione dell’emergenza sanitaria e delle particolari condizioni ad essa legate, ed in seguito a quanto emerso in alcuni incontri di Laboratorio Donna, si è stabilito di organizzare una rassegna unica a tema “donne e lavoro”, più diluita nel tempo e con possibilità di fruizione diversa, con inizio ad ottobre e conclusione nel mese di marzo, con un sotto tema specifico per ogni mese.
Gli incontri sono organizzati preferibilmente come convegni webinar o altre attività fruibili a distanza.

Per ogni mese si affronta un particolare aspetto del mondo del lavoro legato alla donna, come di seguito specificato:
•    Ottobre: donne e lavoro in una prospettiva europea, con una particolare attenzione allo strumento dello smart working.
•    Novembre: il lavoro come strumento di emancipazione e risorsa per uscire dalla violenza.
•    Dicembre: (Dis)parità salariale uomo donna
•    Gennaio: La Golfo-Mosca e la normativa a sostegno del lavoro femminile
•    Febbraio: Donne e lavoro di care giving
•    Marzo: Donne protagoniste di cambiamento attraverso il lavoro: la naturale anti fragilità delle donne, volano per trasformare le crisi in opportunità.

Le iniziative mensili sono organizzate in collaborazione con alcune realtà del territorio, molte delle quali facenti parte di Laboratorio Donna e della Rete antiviolenza Cuneo.

Il Comune di Cuneo si occupa di organizzare direttamente alcune iniziative, di coordinare tutte le attività, di assicurare il supporto tecnico e di promuovere in modo adeguato gli eventi in calendario, realizzando una campagna di comunicazione che differisce dalle precedenti non utilizzando carta stampata (cartoline e locandine), ma diffondendo il più possibile tramite il web, i social e mailing list.

Tutte le iniziative sono ad ingresso libero.

 

locandina evento ottobre

La sfida della parità tra salario, quote di genere e cultura aziendale

Prosegue la rassegna di appuntamenti legati a "8 marzo è tutto l’anno " con un nuovo webinar in programma mercoledì 16 dicembre alle ore 17.00 sul tema donne e lavoro, dal titolo “La sfida della parità tra salario, quote di genere e cultura aziendale”.

Il convegno tratta degli strumenti normativi già esistenti e di quelli in divenire. Il primo intervento è dell’onorevole Chiara Gribaudo, relatrice della Legge sulla Parità salariale e delle modifiche conseguenti al Codice delle Pari Opportunità. 

A seguire la Legge Golfo Mosca direttamente con Alessia Mosca,  promotrice della legge approvata a fine 2011 che ha imposto, nelle società quotate e nelle partecipate, di riservare al genere meno rappresentato almeno un terzo dei posti negli organi di governo. Milena Viassone, coordinatrice del Campus di Management e Economia, Università di Torino-Sede di Cuneo analizza l’aspetto aziendale  della presenza femminile nel management di un’impresa. Il professore ordinario di diritto privato Alessandro  Ciatti inquadra gli strumenti normativi a sostegno della parità ponendosi delle domande sulla possibilità che si arrivi alla parità proprio attraverso gli strumenti normativi. A chiusura del convegno un esempio concreto di imprenditoria femminile con Egle Sebaste, imprenditrice e presidente del Comitato Imprenditoria Femminile presso la Camera di Commercio di Cuneo 

Il convegno è a libera partecipazione, accessibile in modalità webinar al link  https://app.livewebinar.com/631-471-988, oltreché disponibile in diretta fb sulla pagina del Comune di Cuneo.

La partecipazione all’evento è valida per l’attribuzione di crediti formativi agli avvocati e accredita 2 cfp dall’ODCEC di Cuneo.

Di seguito il programma completo:

• Saluti istituzionali: Federico Borgna, Sindaco Città di Cuneo e Presidente della Provincia di Cuneo

• Disparità salariale uomo donna, le leggi da aggiornare: strumenti a sostegno della partecipazione delle donne nel mercato del lavoro

Chiara Gribaudo, parlamentare, promotrice della proposta di legge 615 di modifica dell’art. 46 del Codice delle Pari Opportunità.

• La legge Golfo/Mosca: l'equilibrio di genere e l’evoluzione dei consigli di amministrazione

Alessia Mosca, già eurodeputata e deputata promotrice della legge Golfo Mosca.

• La leadership al femminile: capacità, opportunità, cambiamenti e risultati

Milena Viassone, coordinatrice del Campus di Management e Economia, Università di Torino-Sede di Cuneo.

• L’eguaglianza di genere è un diritto giustiziabile? Una camminata tra gli strumenti di protezione contro la diseguaglianza

Alessandro Ciatti Caimi, professore ordinario di diritto privato Università di Torino.

• L'esperienza di un'impresa di successo: il valore aggiunto di una donna ai vertici aziendali

Egle Sebaste, imprenditrice e presidente del Comitato Imprenditoria Femminile presso la Camera di Commercio di Cuneo.

Modera Sara Tomatis, Presidente CPO Ordine Avvocati Cuneo

 

locandina evento ottobre

Il lavoro come strumento di emancipazione e risorsa per uscire dalla violenza

Il mese di novembre della rassegna "8 marzo è tutto l’anno" ha in programma il tema de “Il lavoro come strumento di emancipazione e risorsa per uscire dalla violenza”.

Nonostante le iniziative normative e di sensibilizzazione e le molte trasformazioni nei rapporti tra i sessi, la violenza contro le donne continua ad assumere proporzioni inquietanti, ancor più in questi periodi di emergenza sanitaria, con un incremento della violenza intra familiare.

La “questione femminile” è un problema principalmente culturale, che rispecchia una situazione di arretratezza del paese, in particolare nei rapporti uomo/donna dal momento che le donne vengono uccise proprio in quanto donne.
Ancora oggi, alla fine dell’anno 2020,  la donna rischia di essere relegata agli angoli della propria casa e ai margini della società, come confermato dai vari studi condotti dall'Organizzazione Mondiale della Sanità.
Il lavoro, opportunità di emancipazione e risorsa per uscire dal ciclo della violenza

Secondo i dati raccolti negli ultimi anni dagli enti afferenti al Centro Antiviolenza dell’area cuneese, il lavoro risulta lo strumento e l'obiettivo principe del percorso di emancipazione e di uscita dalla spirale della violenza per le donne vittime di violenza di genere. Nel 78% dei casi accolti la discriminante tra progetti riusciti e progetti fallimentari si identifica nell'avere/reperire un'attività lavorativa stabile per la donna. Il percorso che tende alla riconquista della piena autonomia e ridefinizione di sé passa necessariamente dalla ricostituzione di uno status all'interno della società, che posiziona la donna come parte attiva e produttiva della collettività. Il lavoro, in qualità di valore umano, assume quindi una doppia valenza in relazione alla violenza: luogo di discriminazione e di ostacolo all'accesso di opportunità e contemporaneamente risorsa imprescindibile di empowerment e di progetto di vita per le donne e, di conseguenza, i minori vittime di violenza subita e/o assistita.

VIDEOSPOT “Il lavoro come strumento di emancipazione e risorsa per uscire dalla violenza”.

Dal 25 novembre sarà disponibile online il video spot su www.youtube.com/user/coopsocfiordaliso, che proporrà una panoramica a livello globale sulla condizione della donna e sulla relazione violenza di genere-lavoro, con particolare attenzione alle differenze  economiche e culturali del nostro Paese rispetto ad altre nazioni e culture di appartenenza. La consapevolezza della situazione globale è imprescindibile per la comprensione di quanto rilevato sul nostro territorio.

Nella seconda parte il video approfondisce le dinamiche inerenti la provincia di Cuneo, con una lente di ingrandimento sulla situazione del territorio cuneese e un’analisi della relazione violenza di genere-lavoro. Verranno forniti nuovi interrogativi e stimoli d'azione in ottica di prevenzione e sensibilizzazione, nella consapevolezza che ogni cittadino può dare il proprio positivo contributo in merito.

Si ricorda a tutte le donne che non sono sole e che esiste una rete di aiuto locale, la Rete Antiviolenza Cuneo, rete di operatori (servizi, enti, associazioni pubbliche e del privato sociale) che, a vario titolo, intervengono nel territorio cittadino con azioni di contrasto alla violenza e all'abuso sulle donne.
Di seguito i numeri telefonici contattabili in caso di necessità di aiuto:

1522   NUMERO VERDE NAZIONALE ANTIVIOLENZA DONNA, gratuito, multilingue attivo 24 ore su 24;

0171 631515   TELEFONO DONNA (lunedì e venerdì 9/12;  martedì e giovedì 15/18,30);

335 1701008   MAI+SOLE CENTRO ANTIVIOLENZA (contattabile 24 ore su 24);

0171 334181   LE ALI DI ZENA CENTRO ANTIVIOLENZA (lunedì 15/17,30; mercoledì 11/13)

 

 

locandina evento ottobre

Donne e lavoro in una prospettiva europea, con una particolare attenzione allo strumento dello smart working


Giovedì 29 ottobre, dalle 17.30 alle 19.00 si terrà il convegno online “Donne e lavoro in una prospettiva europea, con una particolare attenzione allo strumento dello smart working”, realizzato dall’assessorato alle Pari opportunità del Comune di Cuneo, in collaborazione con l’ufficio Europe Direct Cuneo Piemonte area sud ovest, accessibile al link  https://bit.ly/3iUXGXy

Al convegno interverranno rappresentanti della Regione Piemonte e della Commissione Europea, la Consigliera di parità provinciale e la Presidente del Comitato Unico di Garanzia dell’AO S. Croce e Carle di Cuneo, che racconterà l’esempio dell’applicazione dello smart working nell’Azienda Ospedaliera.

Di seguito il programma completo:

Saluti istituzionali: Federico Borgna, Sindaco Città di Cuneo e Presidente della Provincia di Cuneo

Inquadramento generale sulle politiche attivate dalla Regione Piemonte in ambito di donne e lavoro
Arturo Faggio, dirigente del settore Politiche dell'istruzione, programmazione e monitoraggio strutture scolastiche della Regione Piemonte.

Inquadramento progettualità in ambito di pari opportunità e occupazione femminile della Regione Piemonte
Manuela Ranghino, responsabile Politiche per le pari opportunità, diritti e inclusione Regione Piemonte.

La prospettiva europea in ambito di pari opportunità e occupazione femminile
Tosca Vivarelli Uguccioni - Commissione europea DG occupazione e affari sociali - Fondo Sociale Europeo.

Lavoro a distanza: inquadramenti normativi e nuove tipizzazioni emergenziali
Monica Beltramo, Consigliera di Parità della Provincia di Cuneo.
Qualificazione del Lavoro Agile, del Telelavoro e del Lavoro Emergenziale.
Protocolli di sicurezza nel Lavoro Emergenziale
Diritto alla disconnessione.

Applicazione di smart working nell’Azienda Ospedaliera S.Croce e Carle di Cuneo
Nadia Somale, Presidente Comitato Unico Garanzia AO S. Croce e Carle di Cuneo.
Indagine a cura del CUG ospedaliero sul personale che ha sperimentato il lavoro da remoto durante l’emergenza Covid. Aspetti positivi, criticità, necessità di intervento, prospettive future.

Modera Massimo Mathis, responsabile La Stampa, redazione di Cuneo.

PRIMO PIANO | Tutte le news

RSS
07.12.2020 - Pari Opportunità, Europe Direct

Webinar | La sfida della parità tra salario, quote di genere e cultura aziendale | Mercoledì 16 dicembre

"8 marzo è tutto l’anno"

Ogni mese un...

20.11.2020 - Pari Opportunità, Europe Direct

25 novembre | Video spot e Orange the World

"8 marzo è tutto l’anno" mese di...

09.11.2020 - Pari Opportunità, Europe Direct

"8 marzo è tutto l’anno" | mese di novembre

Donne e lavoro - Ogni mese un...

20.10.2020 - Pari Opportunità

8 marzo è tutto l'anno

Donne e lavoro | Ogni mese un...

17.06.2020 - Pari Opportunità

Destinazione 5 per mille dell'IRPEF a favore del Comune di Cuneo

Anche per il 2020 è stata confermata la...