Menu di scelta rapida

PRODIGE

Link alla versione stampabile della pagina corrente
Logo del progetto PRODIGE

Il Comune di Cuneo partecipa in qualità di capofila al progetto di cooperazione transfrontaliera denominato “PRODIGE. Proteggere i cittadini, Difendere le infrastrutture, Gestire i grandi eventi” in partenariato con SDIS04 – Service Départemental d’Incendie et de Secours des Alpes de Haute-Provence, SiTI – Istituto Superiore sui Sistemi Territoriali per l’Innovazione e la Città di Torino.

Il progetto in questione è cofinanziato dall’Unione Europea nell’ambito del Programma di Cooperazione Territoriale Transfrontaliera Interreg V A Italia-Francia ALCOTRA 2014-2020 – asse II “Ambiente sicuro”, obiettivo specifico 2.2 “Prevenzione dei rischi” – attraverso il Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR) per un importo totale di € 1.015.750,00.

PRODIGE delinea una visione strategica innovativa per la gestione delle situazioni di emergenza nell’area transfrontaliera tra l’Italia e la Francia improntata sull’approfondimento dei protocolli in uso, la quale, affiancata al supporto di tecnologie che utilizzano la realtà virtuale, aspira al raggiungimento di una condivisione dei dati secondo i più elevati standard europei.

Nei territori di confine tra Piemonte e Francia, i fenomeni meteorologici sono spesso causa di eventi calamitosi gravi: frane e alluvioni minacciano la sicurezza delle persone e l’integrità delle infrastrutture.
La gestione di queste catastrofi richiede procedure di intervento efficaci e un coordinamento condiviso ed armonizzato dei soccorsi nazionali che insistono sulle specifiche porzioni di territorio. Allo stesso modo, risulta sempre più indispensabile poter comunicare in maniera efficace e tempestiva con la popolazione, la quale con un intervento di segnalazione può diventare sorgente di informazioni utili per la gestione stessa dell’emergenza.

Obiettivo generale del progetto PRODIGE è avviare lo sviluppo di una piattaforma di realtà virtuale per la formazione e l’addestramento degli operatori di Protezione Civile in Italia e in Francia attraverso la simulazione di scenari realistici che coinvolgeranno molteplici operatori di soccorso.
Ad essa è associato lo sviluppo di un dimostratore pilota dedicato alla comunicazione tra operatori e cittadini per l’analisi in tempo reale dei dati provenienti dal territorio attraverso le informazioni ricevute dai cellulari e le segnalazioni pubblicate sui social media.

L’accrescimento delle capacità tecnologiche ed organizzative sperimentate su aree pilota transfrontaliere permetterà una disseminazione in grado di aumentare significativamente la percentuale di popolazione che può beneficiare delle misure di prevenzione dei rischi attive sul territorio. Al tempo stesso si incrementerà la consapevolezza e il coinvolgimento della popolazione residente come soggetto attivo nel processo di gestione delle situazioni di emergenza.

Tra le azioni principali, il progetto prevede:

  • lo sviluppo di un prototipo di piattaforma virtuale transfrontaliera, che integri i punti di forza del software di addestramento attualmente in uso in Francia con il simulatore di grandi eventi messo a punto dal Comune di Torino;
  • la creazione di scenari pilota per l’addestramento degli operatori del soccorso e l’organizzazione di un’esercitazione reale transfrontaliera;
  • lo sviluppo di un prototipo di applicazione software per l’analisi in tempo reale dei dati provenienti dal territorio transfrontaliero, utili per l’efficace gestione di emergenze comuni e condivise: osservazione dei dati presenti sui social media; verifica dei segnali telefonici per l’individuazione di possibile presenza di persone negli scenari di crisi; monitoraggio delle segnalazioni di allerta dei cittadini;
  • lo sviluppo di strumenti per lo scambio di informazioni tra enti e operatori di soccorso e per la comunicazione con la popolazione durante la gestione dell’emergenza;
    •    sessioni di formazione all’utilizzo della piattaforma di realtà virtuale destinate agli operatori, insieme a momenti di presentazione e simulazioni dedicate al grande pubblico;
  • azioni di comunicazione e divulgazione delle azioni del progetto.

Nello specifico, il Comune di Cuneo interviene in favore:

  • del potenziamento del Centro Operativo Comunale per migliorare le comunicazioni nella fase di gestione delle emergenze e l’implementazione delle attrezzature in dotazione al servizio comunale di Protezione Civile;
  • dell’implementazione, in rapporto al rischio di esondazione, del sistema di monitoraggio idrometrico dei corsi d’acqua che attraversano il territorio comunale attraverso l’installazione di una rete di stazioni di rilevamento in grado di comunicare in tempo reale con il Centro Operativo Comunale e con gli operatori di Protezione civile;
  • dell’attivazione di un sistema di notifica e comunicazione di Protezione civile, allerta meteo e pubblica utilità per dispositivi mobili;
  • della realizzazione di totem strategicamente posizionati in corrispondenza dei principali accessi al Parco fluviale Gesso e Stura al fine di comunicare a pedoni e ciclisti eventuali situazioni di emergenza o pericoli imminenti;
  • di sessioni di formazione all’uso della piattaforma di realtà virtuale per operatori e tecnici, e di incontri di sensibilizzazione e presentazione dei risultati alla popolazione e al grande pubblico;
  • di azioni di comunicazione mirata, attraverso l’organizzazione di un convegno internazionale e la realizzazione di un sito web dedicato.

Sito internet del progetto: http://www.pro-prodige.eu/

PRIMO PIANO | Tutte le news

RSS
03.07.2020 - Ambiente, Lavori Pubblici, Polizia Municipale

Chiusura al transito di corso Marconi per indagine sullo stato di salute e di sicurezza dei cedri

Domenica 5 luglio, dalle ore 7 alle ore...

02.07.2020 - Ambiente

Distribuzione sacchetti per la raccolta differenziata dei rifiuti

AVVISO DEL CEC - Consorzio Ecologico...

26.06.2020 - Ambiente e Mobilità, Parco Fluviale

L’estate al Parco fluviale: in sicurezza e con tante proposte da vivere immersi nella natura

Dopo la riapertura della Casa del Fiume...

17.06.2020 - Ambiente e Mobilità

Riapertura ascensore inclinato

Si comunica che nella giornata odierna,...