Menu di scelta rapida
Sei in: Home / Servizi demografici / Elettorale / Speciale Elezioni Amministrative e Referendiarie 2022

Speciale Elezioni Amministrative e Referendiarie 2022

Link alla versione stampabile della pagina corrente
-------------------------------------------------------------------
Informazioni generali

Tessere Elettorali

Domenica 12 giugno 2022 dalle ore 7 alle ore 23 si terranno le elezioni referendarie ed amministrative con eventuale turno di ballottaggio per l’elezione del sindaco fissato per il giorno 26 giugno 2022.

In vista delle imminenti consultazioni elettorali, il Comune consiglia di verificare la propria tessera elettorale, controllando in particolare la presenza di spazi liberi per l’apposizione del timbro da parte del presidente del seggio elettorale all’atto della votazione.

In caso di esaurimento degli spazi o di smarrimento della tessera, è possibile rivolgersi all’Ufficio Anagrafe prendendo appuntamento tramite lo sportello del cittadino per il rinnovo della stessa.

Nel periodo compreso tra il pomeriggio di venerdì del 10 giugno e la sera di domenica 12 giugno ed eventualmente per il periodo compreso tra il pomeriggio del 24 giugno e la sera del 26 giugno, qualora si svolga il ballottaggio, l’accesso sarà libero.

Apertura straordinaria degli uffici elettorali e d’anagrafe

Al fine di consentire il rilascio delle tessere elettorali ai cittadini che le abbiano smarrite o che ne possiedano di deteriorate od esaurite, l'ufficio Anagrafe osserverà i seguenti orari di apertura straordinaria (con accesso libero):

  • venerdì 10 giugno: 13-18
  • sabato 11 giugno: 9-18 (continuato)
  • domenica 12 giugno: 7-23 (continuato)

 [torna ad inizio pagina]

Il voto

Quando si vota

Le elezioni amministrative e referendarie si svolgono nei giorni di domenica 12 giugno 2022, dalle ore 7 alle ore 23 con eventuale turno di ballottaggio per le elezioni del sindaco domenica 26 giugno 2022.

Chi vota

Per poter votare alle elezioni è necessario aver compiuto i 18 anni di età alla data del 12 giugno 2022.

Sono esclusi coloro che risultano essere incorsi in una causa di esclusione e/o limitazione dell’elettorato attivo previsto dall’ordinamento vigente.

[torna ad inizio pagina]

Elettori AIRE

Elezioni referendarie

Per i referendum popolari abrogativi indetti per domenica 12 giugno 2022, gli elettori italiani residenti all'estero, ai sensi della legge 27 dicembre 2001, n.459 e del relativo regolamento di attuazione approvato con D.P.R. 2 aprile 2003, n.104, votano per corrispondenza.

La predetta normativa, nel prevedere la modalità di voto per corrispondenza da parte di tali elettori, i cui nominativi vengono inseriti d'ufficio nell'elenco degli elettori residenti all'estero, fa comunque salva la possibilità di votare in Italia, previa apposita e tempestiva opzione, da esercitare in occasione di ogni consultazione popolare e valida limitatamente ad essa.

In particolare, nel caso di specie, il diritto di optare per il voto in Italia, ai sensi degli artt.1, comma 3, e 4 della legge n. 459/2001 nonché dell'art. 4 del D.P.R. n.104/2003, deve essere esercitato entro il decimo giorno successivo all'indizione dei referendum (intendendo riferito tale termine alla data di pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale del decreto di indizione) e cioè entro il prossimo 17 Aprile 2022, preferibilmente utilizzando il modello allegato [Modello di Opzione AIRE].

L'opzione dovrà pervenire entro il termine sopraindicato all'Ufficio consolare operante nella circoscrizione di residenza dell'elettore e potrà essere revocata con le medesime modalità ed entro gli stessi termini previsti per il suo esercizio.

Qualora l'opzione venga inviata per posta, l'elettore ha l'onere di accertarne la ricezione, da parte dell'Ufficio consolare, entro il termine prescritto.

Il modulo di opzione potrà comunque essere reperito dai nostri connazionali residenti all'estero presso i consolati oppure in via informatica sul sito del proprio Ufficio consolare e sul sito del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale.

Elezioni amministrative comunali

In vista delle concomitanti elezioni amministrative per l’elezione del Sindaco indette per il giorno 12 giugno 2022, non è prevista nessuna forma di voto per corrispondenza per gli elettori italiani residenti all’estero. Pertanto, l’elettore dovrà far rientro in Italia e votare nel Comune di iscrizione elettorale. Sarà cura dell'Ufficio elettorale comunicare all'elettore residente all'estero, mediante l'invio di una cartolina-invito i giorni della consultazione e il tipo di elezione.

[torna ad inizio pagina]

Elettori temporaneamente residenti all’estero

I cittadini italiani che si trovino temporaneamente all’estero per motivi di lavoro, studio o cure mediche, per un periodo di almeno tre mesi nel quale ricade la data della consultazione elettorale referendaria, nonché i familiari con loro conviventi, possono votare per corrispondenza nella circoscrizione Estero.

L'art. 4 bis della legge 27 dicembre 2001, n. 459, modificato dall'articolo 6 comma 2 lett. a) della Legge 3 novembre 2017 n. 165, prevede che l'opzione di voto per corrispondenza degli elettori temporaneamente all'estero pervenga direttamente al Comune di iscrizione nelle liste elettorali, entro il trentaduesimo giorno antecedente la data della votazione, ovvero entro il giorno mercoledì 11 maggio 2022. La richiesta è revocabile entro lo stesso termine ed è valida per un’unica consultazione, ossia limitatamente alla consultazione referendaria indetta per il giorno domenica 12 giugno 2022.

La dichiarazione di opzione, redatta su carta libera e obbligatoriamente corredata di copia di documento d’identità valido dell’elettore, deve in ogni caso contenere l’indirizzo postale estero cui va inviato il plico elettorale ed una dichiarazione attestante il possesso dei requisiti di cui al comma 1 dell'art. 4-bis della L. 459/2001, resa ai sensi degli articoli 46 e 47 del testo unico di cui al decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000 n. 445, dovrà pervenire all’ufficio elettorale del Comune di Cuneo inderogabilmente entro e non oltre il giorno mercoledì 11 maggio 2022, in uno dei seguenti modi:

·       per posta elettronica (mail o pec) ad uno dei seguenti indirizzi:

 ·       recapitata a mano al seguente indirizzo (anche da persona diversa dall’interessato):

- Ufficio Elettorale Comune di Cuneo – Via Roma 37 -1200 CUNEO

 ·       a mezzo posta al seguente indirizzo:

 Comune di Cuneo – Via Roma 28 – 12100 Cuneo alla c.a. dell’Ufficio Elettorale.

Di seguito il modello che gli elettori interessati potranno utilizzare. Eventuali opzioni pervenute con un diverso modello sono comunque da considerarsi valide, purché siano conformi a quanto prescritto dal comma 2 del medesimo articolo 4-bis.

[Modello opzione]

Per maggiori informazioni, consultare il sito del Ministero dell’Interno al seguente link.

Cittadini comunitari

I cittadini di uno stato dell'Unione Europea residenti a Cuneo, possono partecipare alle prossime elezioni comunali e referendarie.

Per esercitare il diritto di voto è necessario iscriversi in un'apposita lista elettorale aggiunta istituita presso il comune di Cuneo, entro e non oltre il 3 maggio 2022 (40 giorni prima delle elezioni).

Presentazione domanda di iscrizione liste aggiunte

A tal fine occorre compilare un modello di domanda in formato.pdf disponibile al seguente link. La domanda correttamente compilata, firmata e corredata della copia del documento di riconoscimento, può essere presentata:

·        All'ufficio elettorale sito in Via Roma 37 (I piano) nei seguenti orari:

  • Lunedì: 8.30 - 12.00
  • Martedì: 8.30 - 16.30
  • Mercoledì: 8.30 - 12.00
  • Giovedì: 8.30 - 12.00
  • Venerdì: 8.30 - 12.00

·        Spedita per e-mail a servizioelettorale@comune.cuneo.it

·        Spedita per pec: protocollo.comune.cuneo@legalmail.it

L'iscrizione nella lista aggiunta permane fino a espressa richiesta di cancellazione o fino a cancellazione d'ufficio nei casi previsti.

L'esito positivo dell'istanza comporta l'iscrizione nella lista elettorale aggiunta con consequenziale diritto al voto.

[torna ad inizio pagina]

Voto domiciliare - voto assistito – servizio trasporto assistito

Voto domiciliare

Sono ammessi al voto domiciliare:

  • gli elettori affetti da gravissime infermità, tali che l'allontanamento dall'abitazione in cui dimorano risulti impossibile anche con l'ausilio del trasporto messi a disposizione dal comune, in occasione delle prossime consultazioni, per agevolare il raggiungimento del seggio da parte degli elettori disabili;
  • gli elettori affetti da gravi infermità che si trovino in condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali tali da impedirne l'allontanamento dall'abitazione in cui dimorano.

Le disposizioni sul voto domiciliare, si applicano per le elezioni Amministrative, agli elettori richiedenti che dimorano nell'ambito territoriale del comune stesso di iscrizione elettorale e per le elezioni referendarie, agli elettori richiedenti che dimorano nell’ambito dell’intero territorio nazionale.

L'elettore interessato deve far pervenire tra il quarantesimo e il ventesimo giorno antecedente la data della votazione, ossia tra martedì 3 maggio e lunedì 23 maggio 2022, un'espressa dichiarazione attestante la volontà di esprimere il voto presso l’abitazione in cui dimora.

Il modulo per l’ammissione all’esercizio del voto domiciliare è disponibile a questo link.

La domanda può essere presentata:

  • per posta elettronica all'indirizzo: servizioelettorale@comune.cuneo.it
  • tramite terza persona delegata presso l'ufficio elettorale sito in Via Roma, 37 – I piano – Cuneo

La domanda di ammissione al voto domiciliare, deve indicare l'indirizzo dell'abitazione in cui l'elettore dimora ed un recapito telefonico, e deve essere corredata di copia della tessera elettorale, copia del documento di riconoscimento e di idonea certificazione sanitaria rilasciata da un funzionario medico di medicina legale, designato dagli organi dell'azienda sanitaria locale. I funzionari medici designati al rilascio dei certificati non possono essere candidati né parenti fino al quarto grado di candidati.

La certificazione medica deve riprodurre l'esatta formulazione normativa, attestante, quindi, la sussistenza in capo all'elettore delle condizioni di infermità di cui all'art. 1, comma 1, della L. 46/2009.

Questa certificazione, può inoltre attestare l'eventuale necessità del voto assistito.

Coloro che necessitano di un Certificato medico attestante lo specifico impedimento fisico potranno rivolgersi per informazioni e/o prenotazioni al seguente tel. n. 0171/078680 dal lunedì al venerdì dalle ore 8.00 alle ore 17.00.

Per ulteriori informazioni telefonare al numero: 0171/444444 o rivolgersi presso l’Ufficio Elettorale sito in via Roma, 37- 12100 Cuneo, I piano.

Voto domiciliare per elettori affetti da COVID-19

Gli elettori che sono sottoposti a trattamento domiciliare o a isolamento per COVID-19 possono essere ammessi al voto al proprio domicilio nel comune di residenza.

Fra il 2 e il 7 giugno occorre presentare specifica domanda al Sindaco con allegata:

  1. il modulo compilato e firmato disponibile al seguente link in cui si manifesta la volontà di esprimere il voto a domicilio, indicando con precisione l'indirizzo;
  2. un certificato rilasciato dal funzionario medico della ASL in data non anteriore al 29 maggio che attesti l'esistenza delle condizioni previste dal DL 41/2022.
  3. una copia del documento d’identità in corso di validità del richiedente

La domanda può essere presentata:

  • per posta elettronica all'indirizzo: servizioelettorale@comune.cuneo.it
  • tramite terza persona delegata presso l'ufficio elettorale sito in Via Roma, 37 – I piano – Cuneo

Per ulteriori informazioni telefonare al numero: 0171/444444 o rivolgersi presso l’Ufficio Elettorale sito in via Roma, 37- 12100 Cuneo, I piano.

Voto assistito

Gli elettori con grave infermità possono essere accompagnati all'interno della cabina elettorale da un accompagnatore che può essere un familiare o un'altra persona liberamente scelta, purché siano iscritti nelle liste elettorali di un qualsiasi comune della Repubblica. Nessuno può esercitare la funzione di accompagnatore per più di un portatore di impedimento fisico in occasione della stessa votazione.
Sono da considerare fisicamente impediti ad esercitare materialmente ed autonomamente il diritto di voto:

  • i ciechi;
  • gli amputati nelle mani;
  • gli affetti da paralisi o da altro impedimento di analoga gravità.

Per votare con un accompagnatore, deve ricorrere una delle seguenti condizioni:

  • l'impedimento fisico sia evidente;
  • sulla tessera elettorale il Comune abbia apposto il timbro con la sigla "AVD";
  • l'elettore sia in possesso del libretto nominativo di pensione di invalidità civile rilasciato dall'INPS recante all'interno la fotografia del titolare, l'indicazione categoria "ciechi civili" ed uno dei seguenti codici 10, 11, 15, 18, 19, 06, 07;
  • l'elettore esibisca un certificato medico, rilasciato da un funzionario medico dell'A.S.L., attestante l'impedimento ad esprimere il voto senza l'aiuto di un altro elettore.

Ai fini dell’ottenimento del Certificato Medico attestante lo specifico impedimento fisico, gli interessati potranno rivolgersi per informazioni e/o prenotazioni vedasi al seguente nr. 0171/078680 dal lunedì al venerdì dalle ore 08:00 alle ore 17:00.

Modalità per ottenere l'apposizione sulla tessera del timbro AVD

L'elettore può richiedere l'annotazione del diritto al voto assistito "AVD" recandosi all'Ufficio Elettorale sito in Via Roma nr. 37 – 12100 Cuneo, presentando la seguente documentazione:

  • documento di identità;
  • tessera elettorale rilasciata dal Comune;
  • certificato medico attestante l'impossibilità permanente ad esprimere il diritto di voto.

Il certificato medico che attesta l'impedimento permanente all'esercizio del voto, deve essere rilasciato gratuitamente da funzionari medici autorizzati dall'A.S.L. e deve attestare che l'infermità fisica impedisce in modo permanente all'elettore l'espressione del voto senza l'aiuto di altra persona. Non sono validi i certificati rilasciati dai medici di famiglia.

Ai fini in oggetto, si richiede cortesemente di contattare preventivamente l’Ufficio Elettorale scrivendo un’e-mail all’indirizzo: servizioelettorale@comune.cuneo.it

Agevolazioni tariffarie per i viaggi

In occasione delle consultazioni referendarie ed elettorali del 12 giugno 2022, con eventuale ballottaggio per le elezioni comunali il 26 giugno 2022, gli elettori che si recheranno a votare nel proprio Comune di iscrizione elettorale potranno usufruire delle agevolazioni di viaggio applicate da enti o società che gestiscano i relativi servizi di trasporto.
Nello specifico:

  • Agevolazioni per i viaggi ferroviari;
  • Agevolazioni per i viaggi via mare;
  • Agevolazioni autostradali;
  • Agevolazioni per l'acquisto di biglietti aerei;
  • Altre agevolazioni di viaggio di alcune categorie di elettori residenti all'estero.

Per maggiori informazioni in merito alle condizioni e ai documenti da esibire al fine di usufruire delle suddette agevolazioni, si invita a consultare la circolare emanata dal Ministero dell’Interno nr. 56 al seguente link:
https://dait.interno.gov.it/elezioni/circolari/circolare-dait-n56-del-24-maggio-2022

Componenti di seggio elettorale

Scrutatori

Manifestazione di interesse

La Commissione elettorale comunale ha individuato, con decisione presa all’unanimità, i criteri per la selezione degli scrutatori in vista delle prossime elezioni amministrative e referendarie del 12 giugno 2022.

Potranno chiedere di essere chiamati a svolgere il ruolo di scrutatori i residenti a Cuneo che, entro la data del 30 novembre 2021, hanno presentato domanda per essere inseriti nell’Albo unico delle persone idonee all’ufficio di scrutatore (formato ai sensi della legge 8 marzo 1989, n. 95, come modificata dall’art. 9 della legge 30 aprile 1999, n. 120 e da ultimo, dall’art. 9 della legge 21 dicembre 2005, n. 270), depositato presso l’Ufficio Elettorale del Comune.

Gli interessati dovranno confermare la disponibilità per le elezioni del 12 giugno 2022, entro e non oltre le ore 10:00 del giorno 16 maggio 2022, con una delle seguenti modalità:

  • online, da Personal Computer, al seguente link, seguendo questa procedura:
    1) scegliere la voce "Cittadino Italiano",
    2) identificarsi via SPID o CIE,
    3) scegliere la sezione "Concorsi e Istanze OnLine",
    4) scegliere il modulo "Elezioni 2022 - Disponibilità Servizio Scrutatore",
    5) il modulo verrà precompilato con i dati del richiedente, aggiungere i dati mancanti,
    6) al termine della compilazione premere "Salva e Invia".

  • compilando l’apposito modulo, reperibile al seguente link, allegando copia del documento d’identità e consegnandolo a mano all’Ufficio Protocollo del Comune di Cuneo, sito in Via Roma nr. 28, piano terra, – 12100 Cuneo;

  • compilando l’apposito modulo, reperibile al seguente link, allegando copia scansionata del documento d’identità ed inviandolo a mezzo e-mail all’indirizzo: ufficio.protocollo@comune.cuneo.it

  • compilando l’apposito modulo, reperibile al seguente link, allegando copia scansionata del documento d’identità ed inviandolo a mezzo posta elettronica certificata all’indirizzo (PEC) : protocollo.comune.cuneo@legalmail.it

Nel caso pervenissero richieste superiori alla disponibilità, verrà data priorità a studenti e disoccupati iscritti all’ufficio di Collocamento, e successivamente si seguirà il criterio cronologico di presentazione delle domande.

Nel caso pervenissero domande in numero inferiore rispetto a quelle richieste, gli scrutatori verranno scelti dall’Albo in ordine crescente di età.

Compenso spettante e modalità di riscossione

Agli scrutatori e al presidente di seggio di una sezione elettorale viene pagato un compenso fisso esentasse, che è stabilito dalla legge 13 marzo 1980, n. 70 “Determinazione degli onorari dei componenti gli uffici elettorali e delle caratteristiche delle schede e delle urne per la votazione”: non è uno stipendio vero e proprio ma un rimborso spese, per cui non c’è un lordo o un netto, la cifra “guadagnata” va tutta in tasca e non deve essere inserita nella dichiarazione dei redditi.

Gli importi spettanti ai componenti degli uffici elettorali di sezione (nr. 1 Presidente, nr. 1 Segretario e nr. 4 Scrutatori) per l’espletamento delle consultazioni in abbinamento al primo turno delle elezioni amministrative ammonta a:

  • Seggi ordinari:

- Presidenti                         € 282,00           

- Scrutatori e Segretari      € 208,00     

  • Seggi speciali:

- Presidenti                            € 90,00

- Scrutatori e Segretari         € 61,00

Si rinvia a successivi aggiornamenti per gli onorari spettanti ai componenti delle sezioni ospedaliere costituite nelle strutture che ospitano reparti COVID-19 e dei relativi seggi speciali.


Istruzioni per le operazioni degli uffici elettorali di sezione
Qui si trovano le slides proiettate giovedì 9 giugno 2022 in Sala Vinay.

Candidature

Presentazione delle candidature

Istruzioni e vademecum
Sono consultabili online al seguente link le istruzioni per la presentazione e l’ammissione delle candidature per le prossime elezioni del Sindaco e del Consiglio comunale, in programma domenica 12 giugno 2022, con eventuale turno di ballottaggio nel giorno di domenica 26 giugno 2022.
Si allega vademecum riassuntivo il quale non potrà ritenersi sostitutivo delle istruzioni ministeriali pubblicate dal Ministero dell’Interno - Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali – Direzione Centrale per i Servizi Elettorali, Ed. marzo 2022. [Vademecum riassuntivo].

Luogo, giorni e orari
Si comunica che l’accettazione delle liste dei candidati e consiglieri comunali, avverrà da venerdì 13 maggio dalle ore 8.00 alle ore 20.00 e sabato 14 maggio dalle ore 8.00 alle ore 12.00 presso il Palazzo Comunale sito in Via Roma, 28, primo piano.

Rilascio certificati iscrizioni liste elettorali per candidature
Al fine di garantire il rilascio dei certificati di iscrizione nelle liste elettorali, l’ufficio elettorale rimarrà aperto nei seguenti giorni:

  • Mercoledì 11 maggio dalle ore 8.30 alle ore 12.00 e dalle ore 14.00 alle ore 17.00
  • Giovedì 12 maggio dalle ore 8.30 alle ore 12.00 e dalle ore 14.00 alle ore 17.00
  • Venerdì 13 maggio dalle ore 8.30 alle ore 12.00 e dalle ore 14.00 alle ore 19.00

Apertura Straordinaria dell’Ufficio Elettorale

Le informazioni verranno pubblicate non appena disponibili.

 

Designazioni dei rappresentanti di lista

Presentazione delle designazioni

I delegati delle liste dei candidati possono designare, presso ogni seggio elettorale, due propri rappresentanti, di cui uno effettivo e l'altro supplente. Le designazioni possono essere presentate entro giovedì 9 giugno 2022 alla Segreteria del Comune, anche mediante posta elettronica certificata all’indirizzo protocollo.comune.cuneo@legalmail.it oppure possono essere presentate direttamente ai singoli presidenti di seggio il sabato pomeriggio 11 giugno 2022, durante le operazioni di autenticazione delle schede, o la domenica mattina 12 giugno, prima dell’inizio delle operazioni di votazione, ossia prima delle ore 07:00.

La designazione deve essere fatta per iscritto e la firma dei delegati deve essere autenticata da uno dei soggetti di cui all'art. 14 della legge n. 53/1990. Laddove la designazione sia inviata mediante posta elettronica, all'indirizzo di posta elettronica certificata sovraindicato, la dichiarazione non è sottoposta all'obbligo di autentica quando la stessa sia firmata digitalmente dal/dai delegato/i della lista (art. 32, settimo comma, numero 4), secondo periodo, del testo unico D.P.R. nr. 570/1960, aggiunto dall’articolo 38- bis, comma 2, lettera b) numero 2), del decreto–legge n. 77/2021, convertito, con modificazioni, dalla legge n. 108/2021). In caso di invio per posta elettronica certificata, indicare nell'oggetto: Designazione dei rappresentanti di lista - il nome della lista ed allegare anche copia di un documento di riconoscimento del/dei delegati della lista.

La designazione è ammissibile solo se fatta da almeno uno dei delegati indicati nella dichiarazione di presentazione della lista dei candidati;

il rappresentante di lista designato, oltre ad avere un documento di riconoscimento, deve essere elettore del Comune di Cuneo.

Poiché le designazioni dei rappresentanti di lista presso gli uffici di sezione devono essere consegnate ai rispettivi presidenti dei vari seggi elettorali di sezione, si richiede che esse vengano redatte in tanti atti separati quante sono le sezioni presso le quali i delegati ritengono di designare i rappresentanti.

La designazione dei rappresentanti di lista effettuata per il primo turno di votazione vale anche per l'eventuale turno di ballottaggio, a meno che i delegati di lista non presentino nuovi e differenti atti di designazione.  Se gli atti di designazione dei rappresentanti delle liste dei candidati vengono presentati in formato cartaceo presso la Segreteria Generale del Comune di Cuneo, sita nel Palazzo Comunale in Cuneo, Via Roma nr. 28 – 1 piano, occorre presentarli dal lunedì al giovedì dalle ore 09.00 alle ore 12.00 e dalle ore 14.00 alle ore 16.30 e il venerdì dalle ore 09.00 alle ore 12.00.

Qui sotto i modelli disponibili per le designazioni dei rappresentanti di lista:

Elezioni Trasparenti

La pubblicazione dei curriculum vitae e dei certificati penali dei candidati delle liste viene fatta ai sensi dell'art 1 c.15 Legge del 9 gennaio 2019, n. 3 "Misure per il contrasto dei reati contro la pubblica amministrazione, nonchè in materia di prescrizione del reato ed in materia di trasparenza dei partiti e movimenti politici."

Per visualizzare i dati vai a:https://www.comune.cuneo.it/Elezioni2022-Trasparenza/