Menu di scelta rapida
Sei in: Home / Polizia Municipale / Ordinanze / Ordinanza di viabilità - Ordinanza sperimentale per la disciplina della circolazione stradale e di regolamantazione dell'impianto semaforico insistente nell'area di intersezione tra corso A. De Gasperi e via San Maurizio

Ordinanza di viabilità - Ordinanza sperimentale per la disciplina della circolazione stradale e di regolamantazione dell'impianto semaforico insistente nell'area di intersezione tra corso A. De Gasperi e via San Maurizio

Link alla versione stampabile della pagina corrente

Ordinanza N. 762

IL COMANDANTE

Vista la Direttiva di Giunta n. 01063385 del 29 agosto 2019 con cui si conferisce, ex novo, al Comando di Polizia Locale, l’incarico e la competenza di regolamentare l’incrocio semaforico insistente tra corso A. De Gasperi e via San Maurizio, in località San Rocco Castagnaretta, con mandato di regolamentare l’accensione h/24 del suddetto impianto;

Vista la precedente Comunicazione di Giunta del 22 agosto 2019 agli atti dello scrivente Comando di P.L.;

Preso atto che l’Amministrazione Comunale persegue l’obiettivo di incentivare la sicurezza cittadina, con particolare riferimento alla tutela ed all’integrità degli utenti della strada, garantendo la sicurezza stradale del territorio;

Preso atto che, nella suddetta intersezione posta in uno dei principali assi viari che collega le città di Cuneo e Borgo San Dalmazzo, è presente un discreto transito veicolare anche nelle ore notturne, e che allo stesso si accompagna un generalizzato aumento della velocità durante la progressiva diminuzione dell’intensità del traffico nelle ore della tarda nottata e mattutine;

Considerato che tra le potenziali concause dei gravi sinistri, alcuni dei quali con esito mortale, verificatisi in orari serali/notturni nella suddetta intersezione semaforizzata, v’è il mancato rispetto della segnaletica verticale di dare precedenza vigente a semaforo spento o lampeggiante su luce gialla;

Viste le richieste provenienti dai cittadini e dai rappresentanti del “Comitato di Quartiere”;

Sentito il Settore LL.PP. comunale;

Valutato l’esito delle riunioni intercorse tra lo scrivente Comando e gli Assessori ai LL.PP., alla P.L. ed il Settore LL.PP. comunale;

Considerata la necessità di rendere più sicura possibile la circolazione veicolare, anche nelle ore notturne, nelle intersezioni semaforizzate al fine di prevenire sinistri stradali ed a salvaguardia di tutti gli utenti della strada;

Ritenuto necessario, inoltre, disciplinare la precedenza nelle intersezioni semaforizzate in caso di semaforo spento o lampeggiante su luce gialla;

Premesso che lo studio delle fasi semaforiche è prettamente tecnico, di progettazione ed attinente all’ingegneria del traffico, scienza che permette di individuare i parametri (diagramma dei tempi, calcolo matematico, rilevamento dei flussi, necessità di acquisire dati di traffico relativi a giorni della settimana che presentino comportamenti degli utenti della strada potenzialmente pericolosi, presenza di traffico pesante, durata dei cicli notturni etc.) del traffico semaforico che consentano le migliori soluzioni in funzione degli obiettivi prefissati;

Ritenuto fondamentale, al fine di salvaguardare la sicurezza della circolazione stradale e la pubblica incolumità, intervenire con apposita ordinanza, come richiesto dalla Giunta Comunale, in via sperimentale e a tempo determinato;

Ritenuto d’obbligo, dati i gravi sinistri verificatisi, conferire, pertanto, durante la fase sperimentale, l’incarico a ditta specializzata affinché compia i dovuti rilievi tecnici, soprattutto in orario notturno, tesi allo studio dei flussi veicolari con l’ottimale programmazione dei cicli notturni, allo studio della tipologia di veicoli in transito (es. quantificazione del transito dei mezzi pesanti), dell’eventuale necessità di dotare l’impianto semaforico di dispositivi automatici per il rilevamento delle infrazioni etc.;

Preso atto, dal Settore LL.PP., che gli impianti semaforici in questione risultano essere dotati di spire e comandati automaticamente e che, rientrando tra quelli muniti dei requisiti previsti dal comma 1 dell’art. 169 del Reg. Att. ed Esecuz. C.d.S., consentono l’attivazione h/24 ore;

Visto l’art. 41 C.d.S. e l’art. 169 cc. 1 e 2 del Reg. Esecuzione del C.d.S.;

Visto il Nuovo Codice della Strada approvato con Decreto legislativo 30/4/1992, n. 285 e ss.mm.ii., ed in particolare l’art. 7 concernente la regolamentazione della circolazione nei centri abitati;

Visto l’art.107 del T.U.E.L.;

Visto l’art. 6 della legge 127/1997;

Atteso che per ovviare alle riscontrate e gravi criticità descritte occorre, per una normale attività di prevenzione della sicurezza e dell’incolumità pubblica, modificare, in via sperimentale, la vigente disciplina della circolazione veicolare in:

• corso A. De Gasperi all’intersezione semaforizzata con via S. Maurizio

ORDINA

per i motivi in premessa indicati

in via sperimentale, dalla data di pubblicazione del presente provvedimento, immediatamente esecutivo, sino al 31 marzo 2020
(salvo eventuale esigenza urgente di emanare nuova ordinanza, prima della scadenza sopra riportata, sulla base delle indicazioni tecniche eventualmente fornite dalla ditta incaricata allo studio di progettazione e/o programmazione dell’impianto semaforico de quo)

al Settore LL.PP. comunale, per il tramite della Ditta convenzionata, di attivare il semaforo ubicato all’intersezione tra c.so A. De Gasperi e via San Maurizio 24 ore su 24.

Il suddetto impianto, modificato in via sperimentale, dovrà essere attivato con funzionamento h/24 nel pieno rispetto di quanto previsto dall’art. 169 c. 1 del D.P.R. 16.12.1992 n° 495 (con controllo del corretto funzionamento della chiamata automatica dei veicoli).

Nell’eventualità che i suddetti impianti semaforici siano spenti o funzionino con luce gialla lampeggiante, i conducenti, nell’approssimarsi alle predette intersezioni, dovranno rallentare e concedere la precedenza secondo quanto loro imposto con segnale verticale fig. II 36 art. 106 del Reg. Es. del C.d.S. ai veicoli che staranno percorrendo la strada principale di seguito indicata:

• corso A. De Gasperi

e, comunque, sulla base della segnaletica presente, anche in caso di eventuali modifiche provvisorie/definitive della viabilità.

REVOCA

i precedenti provvedimenti inerenti la regolamentazione della viabilità all’intersezione in oggetto in contrasto con i contenuti della presente ordinanza.

DISPONE

che il Settore Lavori Pubblici del Comune di Cuneo sia incaricato dell’esecuzione del presente provvedimento in via sperimentale.

Che la ditta incaricata dal Settore LL.PP. per eseguire i necessari interventi sugli impianti semaforici, in sede di attuazione della presente ordinanza, verifichi ancora il corretto funzionamento automatico dei semafori (delle cd. “spire”) e la corretta funzionalità dei cicli semaforici.

Venga data la più ampia pubblicità dei suddetti provvedimenti, sia mediante collocamento dei prescritti segnali stradali e la rimozione della segnaletica eventualmente in contrasto, sia con la pubblicazione sui media locali più diffusi, con l’avvertenza che la presente ordinanza è, altresì, pubblicata all’Albo Pretorio on line per 15 giorni consecutivi ed inserita all’interno del sito del Comune di Cuneo consultabile al seguente indirizzo:

www.comune.cuneo.it
www.comune.cuneo.it/polizia-municipale/ordinanze.html

Sia notificata copia della presente ordinanza ai seguenti Enti/Settori/Uffici:
al “118”, alle FF.OO., ai VV.FF., al Settore LL.PP. del Comune di Cuneo, alla Provincia, all’Ufficio Stampa del Comune di Cuneo (per la diffusione sui media locali e sui “social” comunali);

Durante il periodo sperimentale verrà conferito incarico a ditta specializzata affinché sia affrontato specifico studio “scientifico” che tenga conto dei flussi veicolari nelle varie ore notturne, dell’eventuale passaggio di mezzi pesanti, dell’incidenza del traffico, della velocità percorsa nei vari giorni settimanali etc. al fine di fornire un quadro dettagliato delle criticità e delle conseguenti soluzioni che consentano di redigere un’ordinanza definitiva tesa a garantire la reale sicurezza degli utenti della strada.  

AVVERTE

le violazioni alle norme di cui trattasi, fatte salve eventuali più gravi responsabilità penali, saranno punite ai sensi del Codice della Strada – D. Lgs. 30.04.1992 nr. 285 e delle vigenti normative in materia.

Gli Agenti di polizia stradale, come individuati dall’art.12 paragrafo e) del Decreto Legislativo n.°285 del 30.04.1992, sono incaricati della vigilanza sul rispetto dei disposti della presente ordinanza.

La presente ordinanza è immediatamente esecutiva.

Gli allegati al presente provvedimento, forniti ed agli atti del Settore Lavori Pubblici del Comune di Cuneo, riguardanti le schede tecniche degli impianti semaforici (così come funzionanti attualmente) etc., ne costituiscono parte integrante.

Contro il presente provvedimento è ammesso, entro 60 giorni dalla pubblicazione all’albo pretorio del Comune di Cuneo, ricorso al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti con le formalità stabilite dall’art. 74 del D.P.R n. 495 del 16/12/1992, oppure ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale del Piemonte a sensi della legge 6 dicembre 1971 n. 1034 e ricorso Straordinario al Capo dello Stato entro 120 giorni.

A norma dell’art. 8 della legge 241/1990, si rende noto che Responsabile del procedimento è il Dott. Bernardi Davide Giulio, Comandante della Polizia Locale di Cuneo.

La presente ordinanza annulla e sostituisce l’ordinanza RORD/792/2019 protocollo del 29/08/2019.


Cuneo, 30/08/2019.

Il Comandante di P.L.                                                                      
Dr. BERNARDI Davide Giulio

PRIMO PIANO | Tutte le news

RSS
12.05.2021 - Attività Produttive, Polizia Municipale

Firmata l’Ordinanza che vieta il consumo di bevande alcoliche su area pubblica in alcune zone della città

L’Ordinanza sarà vigente fino al 31...

04.05.2021 - Polizia Municipale

Chiusura primo tratto di Corso Nizza per allestimento cantiere (zona palazzo Ex Banca d’Italia)

A partire da domani mattina, mercoledì...

03.05.2021 - Polizia Municipale

Controlli della Polizia Locale nel primo week end di zona gialla

Quello appena trascorso è stato, per la...