Menu di scelta rapida
Sei in: Home / News / Dettaglio

News

Link alla versione stampabile della pagina corrente

Source: European Union

06.05.2024 - Europe Direct

1 maggio 2024: vent’anni dal grande allargamento dell’Unione europea del 2004

Venti anni fa, il 1º maggio 2004 i cittadini di Cipro, Cechia, Estonia, Lettonia, Lituania, Malta, Polonia, Slovacchia, Slovenia e Ungheria sono diventati cittadini dell'UE. Da un giorno all'altro l’Unione europea è diventata un'entità politica, economica e culturale più forte, estesa da Tallinn a Lisbona, da La Valletta a Stoccolma, da Dublino a Nicosia, a cui, alcuni anni dopo, si sono aggiunte anche Bulgaria, Romania e Croazia.

Negli ultimi vent’anni 450 milioni di europei hanno potuto godere di diritti e libertà più forti, usufruendo, ad esempio, della preziosa libertà di circolazione in un'Unione più ampia. La democrazia e lo Stato di diritto, per quanto messi talvolta alla prova, sono stati rafforzati, e, allo stesso tempo, sono aumentate le opportunità rivolte alle persone e alle imprese del Continente.

Con l'allargamento del 2004, l'UE è diventata uno dei più grandi mercati unici al mondo: sono state costruite infrastrutture e connessioni moderne su scala continentale in tutti i 27 Stati membri, grazie agli investimenti e ai fondi dell'UE.

In numeri:

-          Oltre 2,7 milioni di giovani provenienti dai 10 nuovi Stati membri hanno partecipato al programma Erasmus+, godendo dell’opportunità di conoscere l’Unione europea da vicino ed entrare in contatto con giovani da tutta Europa.

-          26 milioni nuovi posti di lavoro sono stati creati in tutta l’UE in seguito al grande allargamento.

-          Il 79% dei cittadini dei 10 nuovi Stati membri ritiene che il loro paese abbia tratto benefici dall’adesione all’UE.

In un discorso dinanzi al Parlamento la settimana scorsa, la Presidente della Commissione europea Ursula  von der Leyen ha descritto questo importante momento del processo d’integrazione nell'UE come "l’inizio di una nuova era", rafforzando la voce dell'Europa sulla scena mondiale. 

Scopri di più qui.