Menu di scelta rapida
Sei in: Home / Servizi demografici / Stato Civile / Matrimonio

Matrimonio

Link alla versione stampabile della pagina corrente

PUBBLICAZIONI DI MATRIMONIO

Visualizza il procedimento sullo Sportello Unico Digitale

https://www.pa-online.it/GisMasterWebS/SU/SU.aspx?IdCliente=004078&IdSU=SuCim&IdPage=Pro_3546 

 

Considerata la complessità della pratica si consiglia di presentare la richiesta delle modalità suddette all'Ufficio di Stato civile con congruo anticipo rispetto alla data prevista per la celebrazione del matrimonio. 

 

 

MATRIMONIO CIVILE

I matrimoni civili sono celebrati nella Casa Comunale dal Sindaco o da un suo delegato alla presenza di due testimoni.

Costo dell’utilizzo delle sale per la celebrazione del matrimonio, per i nubendi non residenti nel Comune di Cuneo visionabile al link https://www.comune.cuneo.it/fileadmin/comune_cuneo/content/amm_organiz/cultura/moduli_regolamenti/concessione_sale/Tariffe_Concessione_Sale_2021.pdf

La richiesta relativa alla scelta della data, della sala e degli orari per la celebrazione del matrimonio/unione civile potrà essere depositata all'atto di richiesta di pubblicazione del matrimonio, salvo diverso accordo con l’Ufficio stesso. Qualora queste non pervengano nei termini e nei modi stabiliti dalla legge, non si potrà procedere alla celebrazione e la prenotazione decadrà automaticamente.

Nel caso il matrimonio/unione civile avvenga su delega di un altro comune, gli sposi/contraenti dovranno inoltrare preventiva richiesta di disponibilità alla celebrazione, indicando la data e l’ora scelta all’Ufficiale di Stato Civile con anticipo di almeno 30 giorni. L’ufficio provvederà a dare conferma della prenotazione dalla sala entro il termine di trenta giorni dalla richiesta.

Nel caso gli sposi o uno di essi non sia a conoscenza della lingua italiana occorre l’intervento dell’interprete.

Ci si può sposare anche in un Comune diverso da quello in cui si risiede esprimendo tale volontà all’Ufficiale dello Stato Civile per iscritto e indicando il Comune dove si intende contrarre matrimonio ed i motivi di tale scelta.

REGIME PATRIMONIALE

Contestualmente alla celebrazione del matrimonio, sia civile che religiosa, gli sposi dichiarano la scelta del regime patrimoniale. Tale scelta potrà essere successivamente modificata con atto notarile  annotato sull’atto di matrimonio su richiesta del Notaio.

PRIMO PIANO | Tutte le news

RSS
08.07.2021 - Anagrafe

Consigli per il rifacimento della Carta d’identità

Onde evitare un forte afflusso di...

21.05.2021 - Anagrafe, Stato Civile

Chiusura Anagrafe e Stato Civile per manutenzione straordinaria sistemi informatici

giovedì pomeriggio 27 maggio e venerdì...

22.09.2020 - Elettorale

Risultati del Referendum Costituzionale sulla riduzione del numero dei parlamentari

Pubblicati i risultati del Referendum...