Menu di scelta rapida

Istituti comprensivi

Link alla versione stampabile della pagina corrente

SCUOLA DELL’INFANZIA - CATEGORIA “DISEGNO”

Istituto Comprensivo Chiusa Pesio e Peveragno - Plesso di Scuola dell'Infanzia di Vigna - 1° premio

AUTORI: I.C. Chiusa Pesio-Peveragno, Scuola dell’Infanzia di Vigna

REFERENTE: Costa Carla

DESCRIZIONE: All’interno del laboratorio di Educazione Civica “Piccoli Cittadini d’Europa” i bambini di 5 anni, attraverso l’attività psicomotoria e l’uso del paracadute, uno strumento di gioco che richiede il rispetto di alcune regole quali seguire un ritmo comune, non prevalere sull’altro e muoversi contemporaneamente per generare movimenti armonici, hanno preso coscienza dello spazio proprio e altrui, imparando il rispetto e sperimentando attività cooperative e collaborative.

Abbiamo sperimentato che “senza regole” non ci può essere cooperazione. Nel Circle Time, in un clima di rispetto reciproco dove ognuno viene ascoltato, i bambini hanno avuto modo di riflettere ed esprimere la propria idea di UNIONE.

Per dare una forma alle nostre idee e nello specifico alla nostra idea di Unione europea, abbiamo osservato le opere di vari artisti e siamo stati attratti dalla tecnica compositiva dell’artista giapponese Atsuko Tanaka e dalla presenza costante nelle sue opere di forme rotonde unite da un intreccio di linee colorate.

Prima di procedere alla realizzazione dell’elaborato, con i gomitoli di lana, nastri e cerchi colorati, abbiamo usato il nostro corpo e i materiali a disposizione per formare una rete, creare legami, muoverci in modo armonico nello spazio, senza strappi o forzature, sperimentare cosa si prova a fare parte di una “rete”.

Nel nostro elaborato le “forme rotonde” rappresentano gli stati che fanno parte dell’Unione europea, ciascuno con la propria bandiera e la propria unicità e i vari fili colorati che abbiamo utilizzato per collegare tra di loro tutte queste forme, rappresentano i legami che si intrecciano e insieme formano una rete di relazioni che consentono ai singoli stati di sentirsi parte integrante dell’Unione europea.

Anche noi, “piccoli cittadini d’Europa” vogliamo crescere e rafforzare i legami che ci uniscono per vivere e sperimentare l’Unione nella nostra quotidianità.

 

 

IC Villanova Mondovì – Plesso di Frabosa sottana - 1° Premio

TITOLO: Un viaggio per la nostra Europa. Dall’Italia verso l’Inghilterra, la Romania e l’Albania per poi tornare in Italia. Un’Europa tutta unita.

AUTORI: I.C. Villanova Mondovì, Scuola dell’Infanzia di Frabosa Sottana

REFERENTE: Corrado Elisa

DESCRIZIONE: Siamo in cerchio, proprio come un bel girotondo, Blu ci racconta che sua mamma è inglese, Sebastian che la sua famiglia arriva dalla Romania e Ester che la sua è albanese. Allora decidiamo tutti insieme con Martina, Vera, Sofia, Giulia, Nicole e Daniel di scoprire dove si trovano questi tre stati e l’Italia sull’”Atlante dell’Europa per i bambini”.

Lo sfondo dell’elaborato è frutto di un gioco dove ci siamo divertiti a disegnare le curiosità viste sull’atlante.

L’idea successiva è stata quella di intraprendere un viaggio, siamo partiti dall’Italia per andare in Inghilterra, Romania e Albania per poi tornare di nuovo in Italia. Toccando però altri paesi come Francia, Spagna, Finlandia, Russia, Ucraina, Serbia e Macedonia del nord.

Di tutti gli stati abbiamo colto alcune curiosità e scoperto come fossero le loro bandiere. Le abbiamo trasformate in libretti in cui abbiamo inserito alcune particolarità e per i quattro stati protagonisti un disegno speciale.

Infine abbiamo deciso di costruire un sentiero colorato con i colori della pace per unire tutte le bandiere. Si, perché per noi l’Europa deve essere tutta unita e in pace.

 

 

 

 

SCUOLA PRIMARIA - CATEGORIA “DISEGNO”

Istituto comprensivo Costigliole-Saluzzo plesso primaria Venasca - 1° Premio

AUTORI: 2^, I.C. Venasca-Costigliole Saluzzo, Scuola primaria di Venasca

REFERENTE: Mondelli Tatiana

DESCRIZIONE: Noi facciamo solo la 2^ della scuola primaria e non conosciamo la geografia dell’Europa, ma in classe abbiamo parlato di Unione europea. Abbiamo osservato alla smart TV i 27 paesi che ne fanno parte e che si sono riuniti per rendere la vita delle persone migliore, più semplice e sicura, decidendo di lavorare insieme per aiutarsi.

La maestra ci ha spiegato che l’UE è nata dopo due grandi guerre, quindi gli stati membri hanno capito che è meglio collaborare piuttosto che combattersi.

Dopo queste riflessioni ecco l’Europa secondo noi: 27 mongolfiere spiccano il volo con a bordo bimbi di tutti i continenti, perché Europa vuol dire anche multiculturalità e accoglienza.

I bambini volano liberi esattamente come uno dei principi fondamentali dell’UE: la libertà in ogni sua forma di manifestazione, seguono in volo una colomba che porta la pace e che è diretta verso est, dove Ucraina e Russia sono in guerra. Le nostre 27 mongolfiere vogliono far riscoprire al più presto la pace e la serenità a tutti i bimbi che vivono là.

 

 

IC "Scuola Primaria di Revello" - 1° Premio

AUTORI: Classe 4A - Albertengo Camilla, Andreis Iris, Balbo Anna, Boaglio Alice, Boggero Vittorio, Cadeddu Mattia Mauro, Carle Mathias, Colomba Pietro, Cravero Marta, Dalmasso Gloria, Graziani Chiara, Joshi Ankita, Kola Debora, Laghezza Carone Lara, Marchetti Roberto, Mondino Stefano, Moscato Pietro, Preci Antonella, Quaranta Alessandro, Santillo Rebecca, Singh Jaskaranjit, Sosso Marco, Velaj Destiny

REFERENTE: Perotti Elisa

DESCRIZIONE: I ragazzi della classe quarta A presentano 11 tavole, 11 mappe della loro EUROPA. La mia Europa si trasforma in un quadro corale, costruito a più mani. E' una carta geografica che diventa ISOLA, terra, nuvola, mare, sogno. La mia Europa ha un volto di donna, di colomba, ha occhi verdi speranza o azzurro cielo. La mia Europa è l'Europa delle Belle Parole, fatta di ALBERI DELL'AMICIZIA, di strade di Pace, di fiumi d'amore e di viali dell'ascolto, perchè la Mia Europa è il luogo di Pace e la Pace si costruisce partendo dalle PAROLE.

I ragazzi della classe Quarta A, invitano ad accostare i disegni e a muoversi su queste 11 tavole, si incontreranno strade nuove, si scopriranno volti inaspettati di questa Europa fatta di Belle Parole, si troveranno i desideri, le immagini di speranza, gli ostacoli, ma anche le soluzioni. Ogni viaggio regalerà una storia diversa. Buon viaggio attraverso la MIA e la NOSTRA Europa.

 

 

I.C.Venasca-Costigliole - plesso Venasca - 3° Premio

TITOLO: La nostra Europa

AUTORI: 3^A, I.C. Venasca-Costigliole Saluzzo, Scuola primaria di Venasca

REFERENTE: Rivoira Simona

DESCRIZIONE: Noi bambini della classe 3^A della Scuola Primaria di Venasca abbiamo parlato dell’Unione europea nell’ambito del progetto di Educazione Civica, a cui parteciperemo a fine anno scolastico con degli esperti che verranno nella nostra classe. In questo momento siamo molto attenti a questo argomento, innanzitutto perché abbiamo sentito parlare della guerra che si combatte in Ucraina e poi perché nella nostra classe sono arrivati due nuovi bambini, dalla Moldavia e dalla Grecia.

Le maestre ci hanno raccontato di come molti anni fa, dopo la seconda guerra mondiale, 12 stati d’Europa si fossero uniti in una comunità che si aiutava dal punto di vista dell’agricoltura, dell’industria e dei commerci.

Nel 1992 gli stessi hanno formato l’Unione europea con lo scopo di aiutarsi e sostenersi a vicenda e di usare una moneta comune, l’euro; nel corso degli anni i Paesi aderenti sono diventati ben 27.

Noi abbiamo pensato di partecipare al concorso promosso dall’associazione APICE e dall’Ufficio Europe Direct Cuneo Piemonte area sud ovest, osservando la bandiera dell’Europa: 12 stelle che rappresentano i primi dodici stati che si erano uniti, sul fondo blu come i mari che circondano il nostro continente, primo tra tutti il Mediterraneo, come abbiamo visto sulla cartina geografica in classe.

In geografia abbiamo parlato della flora degli ambienti in cui viviamo, quindi abbiamo avuto l’idea di sostituire le 12 stelle con immagini di piante e fiori che vivono in Europa come rose, tulipani, trifogli e quadrifogli, ninfee e tanti altri.

Abbiamo pensato al nostro continente come ad un grande giardino che ospita fiori e piante molto diversi tra loro: sono colorati di rosso, orsa, giallo arancione e verde; alcuni profumano in modo dolce, altri in modo intenso; alcuni hanno bisogno di molta acqua per vivere, altri crescono dove piove pochissimo.

Eppure tutti vivono insieme in grande armonia; così i Paesi dell’Unione europea vivono in pace, pur essendo molto diversi tra loro. Questa è la loro forza.

 

 

I.C.Venasca-Costigliole S.- plesso di Venasca - n1

AUTORI: Classe 5° Primaria di Venasca

REFERENTE: Matteodo Elda

 

 

 

 

 

 

 

 

I.C.Venasca-Costigliole S.- plesso di Venasca - n2

AUTORI: Classe 5° Primaria di Venasca

REFERENTE: Matteodo Elda

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

4^, I.C. Venasca-Costigliole Saluzzo, Scuola primaria di Venasca

AUTORI: 4^, I.C. Venasca-Costigliole Saluzzo, Scuola primaria di Venasca

REFERENTE: Nasi Elena

DESCRIZIONE: Questo elaborato vuole raffigurare l’immagine di un’Europa per noi ideale, dell’Europa che vorremmo, dell’Europa che ci immaginiamo attraverso il pensiero di questo ragazzino: un’Europa bella, colorata, brillante e luccicante grazie ai valori del rispetto, dell’uguaglianza, della solidarietà, dell’amore qui raffigurati dalle mani aperte e colorate con i colori delle bandiere dei paesi membri dell’UE.

In contrasto c’è invece un’Europa cupa che vorremmo non esistesse, rappresentata dalle sfumature dei colori acromatici e dalle mani in atteggiamento di chiusura, indifferenza e odio.

 

 

 

SECONDARIA DI PRIMO GRADO - CATEGORIA “VIDEO”

Istituto Comprensivo Sanfront-Paesana, plesso di Sanfront

Video realizzato dagli studenti della classe 2° dell'Istituto Comprensivo Sanfront-Paesana, plesso di Sanfront per il Concorso "La mia Europa". 1° classificato nella categoria "Video" per le scuole secondarie di primo grado. Il concorso per scuole della Provincia di Cuneo"La mia Europa", è stato promosso dall'Associazione APICE e da Europe Direct Cuneo Piemonte area sud ovest in occasione dell’Anno europeo dei Giovani 2022. L'obiettivo è stato quello di avvicinare i giovani destinatari alle tematiche e ai valori promossi dall’Unione europea attraverso la realizzazione di elaborati che esprimano la loro idea di Unione europea. I partecipanti potevano candidarsi attraverso disegni, fotografie o video, elaborati in gruppo o singolarmente. La giuria di concorso ha premiato i migliori tre elaborati per ciascuna categoria e classi di concorso, attraverso la distribuzione di totem informativi sull'Unione europea e gadget per ogni partecipante.

 

Per vedere il video clicca qui

PRIMO PIANO | Tutte le news

RSS
03.08.2022 - Europe Direct

Dal 1 gennaio 2023 anche la Croazia farà parte dell’area euro

Nel mese di luglio il Consiglio...

12.07.2022 - Europe Direct

Alla scoperta del mondo degli impollinatori con il Pollinator Park

Dalla DG Ambiente della Commissione...