Menu di scelta rapida
Sei in: Home / Cultura / Cinema Monviso / Storia

Storia

Link alla versione stampabile della pagina corrente
L'edificio del Monviso così come appare oggi (foto gentilmente concessa da Alessandro Cherry Cerato)

Il Cinema-teatro Monviso è stato ristrutturato nel 2006/2007 con l’obiettivo di risistemare e rifunzionalizzare gli spazi interni; per questo è stata ampliata la zona atrio ed è stata creata un’unica grande sala  tutta gradinata in sostituzione della ex platea e della ex galleria.

Attualmente il Cinema-teatro Monviso dispone di una sala a gradoni di 336 posti (+ 2 posti per diversamente abili), di uno schermo di 9 x 4 metri, di una cabina di proiezione dotata di due macchine di proiezione a pellicola (ricondizionate e collegate ad un impianto audio di moderna concezione e opportuna potenza Dolby® System) e di un proiettore digitale per la proiezione di qualsiasi altro tipo di immagine (tv, supporti magnetici e digitali, video-ottici, presentazioni da personal computer ecc…) compreso il cinema elettronico. Nella zona di ingresso-atrio è stata realizzata una nuova biglietteria dotata di 2 postazioni, due schermi informativi e una biglietteria automatica.

 
 

Cenni storici

L’edificio dell’ex catasto nel 1905
L’edificio dell’ex catasto nel 1905
L'edificio dopo la costruzione del Cinema-Teatro Monviso
L'edificio dopo la costruzione del Cinema-Teatro Monviso

Il Cinema-teatro Monviso è situato nel centro della Città di Cuneo, in un isolato caratterizzato dalla presenza di vari edifici con connotazioni storico-architettoniche diverse. L’originario impianto planimetrico ad U dove era collocato l’edificio dell’ex-catasto, datato 1905, venne modificato con l’aggiunta del Cinema-Teatro Monviso (costruito nel 1938) dal successivo prolungamento della manica sulla via Bruni, insieme all’intervento di costruzione di una nuova manica sulla via Cavallotti, negli anni del dopoguerra, ottenendo un blocco edilizio coincidente con l’attuale isolato. La realizzazione dell’attuale Cinema-Teatro Monviso, con l’annessa torre Littoria, connotato dalla semplicità delle linee, dal contrappunto tra orizzontalità del corpo principale (rimarcata dalle finestre a nastro) e dalla spiccata verticalità della torre, fu l’occasione per ricreare il complesso edile attraverso una nuova monumentalità (l’intero immobile divenne infatti la Casa del Fascio), più adatta all’immagine di modernità che il regime intendeva proporre negli edifici pubblici. Per ottenere lo scopo, si ricorse all’estrema semplificazione dell’apparato decorativo, all’uso di stilemi razionalisti ed all’ unificazione cromatica su tutte le maniche costituenti il complesso. L’obiettivo fu effettivamente raggiunto, tanto che risulta estremamente difficile, nonostante il volume sia sostanzialmente uguale a quello primitivo, ricollegarsi all’architettura originale. Il Cinema è stato ristrutturato nel 2006/2007. Il  nuovo Cinema Monviso è stato inaugurato venerdì 21 dicembre 2007 con la proiezione del film “Il nascondiglio” di Pupi Avati e la partecipazione del regista stesso ad introdurre la serata.

Descrizione dell'intervento

Interno della vecchia sala del cinema Monviso (vista schermo)
Interno della vecchia sala del cinema Monviso (vista schermo)
Interno della nuova sala del cinema Monviso (vista schermo)
Interno della nuova sala del cinema Monviso (vista schermo)
Interno della vecchia sala del cinema Monviso (vista poltrone)
Interno della vecchia sala del cinema Monviso (vista poltrone)
Interno della nuova sala del cinema Monviso (vista poltrone)
Interno della nuova sala del cinema Monviso (vista poltrone)

Dal progetto preliminare che prevedeva la rifunzionalizzazione dell’intero edificio contenente il cinema-teatro Monviso, il Comune di Cuneo ha identificato un primo lotto di intervento in fase di esecuzione che comporta la sistemazione della sala grande, l’ampliamento della zona atrio, la sistemazione dei servizi igienici e della cabina di proiezione, l’inserimento di una pedana elevatrice per l’accesso ai vari livelli ai disabili, l’adeguamento alla legge 13/89 in merito all’accessibilità dei locali. Le finalità dell’intervento erano quelle di riqualificare il cinema con una sala di moderna concezione ad alto livello tecnologico e con finiture di alta qualità fruibile non solo per scopi cinematografici ma anche per ospitare conferenze o altre iniziative. Il primo lotto di intervento di ristrutturazione ha previsto la sistemazione interna e la rifunzionalizzazione di alcuni spazi del cinema Monviso. La soluzione progettuale realizzata si può così riassumere:
- Il restauro dell’atrio con le scale di accesso alla sala cinematografica dal piano terra e l’ampliamento del medesimo verso la zona, la creazione di un servizio per diversamente abili con relativo antibagno, la realizzazione della nuova zona biglietteria;
- l’inserimento nella zona retro cassa dell’atrio di un impianto ascensore che collega tutti i livelli dell’edificio (dal piano interrato al piano cabina di proiezione) per la totale accessibilità dell’ edificio ai diversamente abili;- la realizzazione di un collegamento tra l’atrio del cinema con l’emeroteca dell’edificio dell’ex-catasto Centro di Documentazione Territoriale di Cuneo confinante verso il cortile per un possibile utilizzo comune della sala in occasione di manifestazioni culturali;
- la realizzazione di una sala con finiture di alto pregio a gradoni di 336 posti + 2 posti per diversamente abili, collocati con due accessi simmetrici laterali dall’atrio (i due ex accessi della galleria), di cui una in corrispondenza dello sbarco ascensore (il tutto nel medesimo volume della sala cinematografica originaria suddivisa nei 2 livelli di platea e galleria – mantenendo la medesima capienza originaria di 340 posti a sedere);
- la realizzazione nella zona sottostante la sala a gradoni del blocco servizi igienici e di una zona privata, riservata al personale del cinema (ex accesso alla platea);
- il recupero funzionale della parte bassa della torre con l’inserimento di una scala metallica fino al livello della cabina di proiezione e alla superiore copertura piana del fabbricato;
- gli impianti idrici e di riscaldamento esistenti sono stati completamente smantellati;
- la sala cinematografica è stata dotata di un impianto di climatizzazione; il nuovo impianto è stato realizzato in modo tale da garantire il confort in qualsiasi stagione dell’anno;
- sono stati allestiti nuovi impianti elettrici e la fornitura energetica è stata potenziata;
- tutta l’illuminazione è stata concepita con moderni criteri di illuminazione normale e di emergenza;
- tutti i locali hanno impianto di rivelazione fumo automatico, impianto di allarme manuale a pulsanti e impianto di diffusione sonora con avviso di emergenza preregistrato; tutti gli impianti di segnalazione del rilevamento di emergenza sono autoalimentati per funzionare anche in assenza di corrente elettrica dalla rete di distribuzione;
Per quanto riguarda gli impianti cinematografici è stato sostituito lo schermo con uno nuovo di maggiori dimensioni (mt. 9,00 x 4,00), le due macchine di proiezione a pellicola, acquistate nella precedente ristrutturazione dei primi anni ’80, sono state ricondizionate, e collegate ad un nuovo impianto audio di moderna concezione e opportuna potenza Dolby® System; la cabina di proiezione, completamente ricostruita, è anche dotata di un proiettore digitale per la proiezione di qualsiasi altro tipo di immagine (tv, supporti magnetici e digitali, video-ottici, presentazioni da personal computer ecc...) compreso il cinema elettronico. La zona di ingresso-atrio è stata dotata di nuova biglietteria con posizione ottimizzata dotata di 2 postazioni, due schermi informativi più la predisposizione per una biglietteria automatica, realizzata nel 2009, in modo tale da smaltire le code e ridurre i tempi di attesa.

La realizzazione del progetto è stata possibile grazie a un finanziamento di 1.450.000 €, ad opera della Regione Piemonte, della Fondazione CRC e del Comune di Cuneo.

Vista interno del nuovo cinema Monviso

PRIMO PIANO | Tutte le news

RSS
11.06.2021 - Cinema Monviso

Chiusura cinema Monviso per danno agli impianti tecnologici

La programmazione prevista al...

09.06.2021 - Cultura, Biblioteca

Questionari di valutazione biblioteche civiche

Nel mese di maggio le biblioteche...

09.06.2021 - Biblioteca 0-18

Festa di inizio estate | Letture ad alta voce per bambini dai 3 anni in su

Sabato 19 giugno, la Biblioteca ospita...

07.06.2021 - Biblioteca 0-18

Vacanze all'isola dei gabbiani | incontro letterario per bambini dai 7 ai 10 anni

Giovedì 17 giugno, la Biblioteca 0-18...

05.06.2021 - Biblioteca 0-18

Dentro e fuori dai libri > Non è vero! incontro di lettura per genitori e bimbi dai 24 ai 48 mesi

Martedì 15 giugno, nel cortile interno...

04.06.2021 - Cultura

Mostra | Vi Vi ora

Inaugura domenica 13 giugno presso le...

04.06.2021 - Cultura

Mostra | Cuneo Zone di Confine

Sabato 12 giugno, alle ore 17.30 nel...