Menu di scelta rapida
Sei in: Home / Attività Produttive / Sportello Unico delle Attività Produttive

Sportello Unico delle Attività Produttive

Link alla versione stampabile della pagina corrente

SUAP

Lo Sportello Unico per le attività produttive è stato introdotto dalla seguente normativa:

D.lgs. 31 marzo 1998, n. 112 – Ripubblicazione del testo del decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 112, recante: "Conferimento di funzioni e compiti amministrativi dello Stato alle regioni ed agli enti locali, in attuazione del capo I della legge 15 marzo 1997, n. 59", corredato delle relative note” che ne ha definito gli aspetti operativi.
D.P.R. 20 ottobre 1998, n. 447, “Regolamento recante norme di semplificazione dei procedimenti di autorizzazione per la realizzazione, l'ampliamento, la ristrutturazione e la riconversione di impianti produttivi, per l'esecuzione di opere interne ai fabbricati, nonché per la determinazione delle aree destinate agli insediamenti produttivi, a norma dell'articolo 20, comma 8, della legge 15 marzo 1997, n. 59.”
D.P.R. 7 dicembre 2000 n. 440, “Regolamento recante modifiche ed integrazioni al decreto del Presidente della Repubblica 20 ottobre 1998, n. 447, in materia di sportelli unici per gli impianti produttivi.”
D.lgs. 26 marzo 2010, n. 59 - "Attuazione della direttiva 2006/123/CE relativa ai servizi nel mercato interno".
D.P.R. 7 settembre 2010, n. 160 – “Regolamento per la semplificazione ed il riordino della disciplina sullo sportello unico per le attività produttive, ai sensi dell'articolo 38, comma 3, del decreto-legge n. 112  2008, convertito, con modificazioni, dalla legge n. 133 del 2008” che costituisce il nuovo regolamento per la disciplina e la semplificazione dello sportello.

In base al nuovo regolamento, il SUAP è: “l’unico soggetto pubblico di riferimento territoriale per tutti i procedimenti che abbiano come oggetto l’esercizio di attività produttive e di prestazione di servizi, e quelli relativi alle azioni di localizzazione, realizzazione, trasformazione, ristrutturazione o riconversione, ampliamento o trasferimento nonché cessazione o riattivazione delle suddette attività, ivi compresi quelli di cui al decreto legislativo 26 marzo 2010, n.59”.

Con Deliberazione n. 102 del 14 maggio 2020, la Giunta Comunale ha disposto che, a partire da lunedì 1° giugno 2020, la presentazione delle domande, dichiarazioni, segnalazioni e comunicazioni concernenti le Attività Produttive ed i relativi elaborati tecnici ed allegati siano presentati esclusivamente in modalità telematica mediante l’utilizzo dello Sportello Unico delle Attività Produttive (SUAP) telematico del Comune di Cuneo.

Procedimento:
Il Portale del Suap consente la presentazione delle seguenti procedure di inizio attività:

  1. Segnalazione certificata di inizio attività o SCIA ai sensi dell'art. 19 della L. 7 agosto 1990, n. 241 - "Nuove norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi" - (l'attività può iniziare immediatamente sulla base di autocertificazioni dell'impresa, che la P.A. controlla entro 30 o 60 giorni)
  2. Procedimento ordinario (l'attività inizia solo se e quando la PA rilascia la relativa autorizzazione)
  3. Comunicazione (l'attività può iniziare subito; la P.A. ne prende atto)

Clicca QUI per accedere alla Home page del SUAP

 
 

PRIMO PIANO | Tutte le news

RSS
21.10.2021 - Attività Produttive, Commercio

Bonus una tantum a discoteche e attività commerciali - Regione Piemonte

Via libera dalle ore 12.00 di giovedì...

04.10.2021 - Tutela Animali

Corso per proprietari di cani

“Insieme Associazione” organizza un...

24.09.2021 - Attività Produttive

Cuneo riceve la Bandiera Gialla A.C.T. Italia

Sabato 18 settembre l’Amministrazione...