Menu di scelta rapida
Sei in: Home / Ambiente, Mobilità e Protezione Civile / News / Dettaglio

News

Link alla versione stampabile della pagina corrente

16.02.2021 - Ambiente e Mobilità, Parco Fluviale

Dal progetto Store4HUC uno strumento online calcola i risparmi ottenuti attraverso soluzioni di accumulo di energia in ambito urbano

Il progetto “Store4HUC- Integration and smart management of energy storages at historical urban sites” è un progetto finanziato dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR) all’interno del programma Interreg Central Europe. Il progetto, di cui il Comune di Cuneo è partner insieme ad altri enti ed istituzioni di 5 paesi dell’UE, ha l’obiettivo di supportare lo sviluppo di sistemi di approvvigionamento energetico sostenibili nei centri storici cittadini. Per le azioni condotte dal Comune di Cuneo è stanziato un budget totale di € 160.915,50, di cui una quota europea corrispondente all’80% e una quota nazionale corrispondente al restante 20%.

A Cuneo è localizzata una delle azioni pilota che interesserà l’ascensore panoramico inclinato di collegamento tra Piazza Galimberti e la zona delle piscine nella parte bassa della città. L’intervento che si intende realizzare consiste nell’efficientamento energetico dell’ascensore attraverso l’installazione di un impianto fotovoltaico e un sistema di accumulo energetico che lo rendano parzialmente indipendente dalla rete elettrica tradizionale.

Lo sviluppo di un nuovo strumento di calcolo dei risparmi ottenuti dall’adozione di soluzioni di accumulo energetico in ambito urbano nasce proprio dalla consapevolezza che fino all’80% del consumo totale di energia in UE è attribuito alle aree urbane, inclusi i centri storici delle città. Al contempo, però, la fornitura di energia a basse emissioni di CO2 attraverso sistemi di accumulo energetico, specialmente nei centri storici urbani, è una rarità in Europa centrale. Ciò è dovuto principalmente alle limitazioni stringenti in ambito architettonico, ai costi elevati di implementazione e spesso anche ai contrasti con le politiche di pianificazione urbana.

All’interno del progetto Store4HUC è stato quindi sviluppato il cosiddetto Autraky Rate Tool per far fronte ad alcune di queste problematiche. Questo strumento di facile utilizzo è disponibile per chiunque stia considerando di installare soluzioni di accumulo energetico in combinazione con fonti di energia rinnovabile. Con l’inserimento di alcuni dati e con pochi click, si può ottenere una valutazione degli effetti tecnici, economici ed ecologici di una combinazione scelta di soluzioni. È quindi possibile per chiunque stia pianificando di passare all’uso di energie rinnovabili e abbia bisogno di un sistema di accumulo energetico per capire il livello di autosufficienza dello stesso. “In Europa, la vera sfida è integrare le fonti di energia rinnovabile in edifici storici. Questo strumento è un modo semplice per decidere se un sistema di accumulo connesso a una fonte di energia rinnovabile abbia senso.”, dice il Dott. Wolfgang Hofstetter di Climate Alliance.

L’Autarky Rate Tool è gratuitamente accessibile e disponibile per tutti coloro che siano interessati nell’installazione di un sistema di accumulo energetico in combinazione con fonti di energia rinnovabile. Lo scopo è quello di motivare gli utilizzatori ad affrontare l’argomento con maggiore dettaglio e conseguentemente di contribuire a un maggiore e più consapevole uso delle soluzioni di accumulo energetico, contribuendo così alla riduzione di fonti di energia basate sull’uso del carbonio.

Lo strumento è disponibile online su: https://www.interreg-central.eu/Content.Node/news/2.html

MAGGIORI INFORMAZIONI

Sito di progetto: https://www.interreg-central.eu/Content.Node/Store4HUC.html

Contatto: Dr. Wolfgang Hofstetter, Climate Alliance: w.hofstetter@climatealliance.org