Menu di scelta rapida
Sei in: Home / Ambiente, Mobilità e Protezione Civile / News / Dettaglio

News

Link alla versione stampabile della pagina corrente
cartello #iorestoacasa

19.03.2020 - #Emergenza Coronavirus, Protezione Civile - Difesa del suolo, Attività Istituzionali Interne

#Coronavirus. Misure stabilite dal COC nella riunione odierna - 19 marzo

Di seguito i punti essenziali emersi dalla riunione odierna (19 marzo) del COC - Centro Operativo Comunale.

La situazione in città è in peggioramento. A ieri (aggiornamento delle ore 12, ultimo dato disponibile) in Cuneo si registravano 27 casi di persone positive (in parte ricoverate in Ospedale, in parte in quarantena presso la propria abitazione) e 1 decesso direttamente legato al Covid19. A queste vanno aggiunte una cinquantina di persone in isolamento domiciliare fiduciario, ovvero soggetti che sono stati a contatto con individui infetti ma che non presentano sintomi. La situazione è di massima allerta, perché negli ultimi 3 giorni i numeri sono praticamente raddoppiati. A tal proposito si ribadisce l’invito ad uscire da casa solo ed esclusivamente per spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità o motivi di salute. La Polizia Municipale continuerà ad avvisare i cittadini tramite passaggi con auto munite di altoparlante. Verranno inoltre intensificati i controlli sulle effettive esigenze di coloro che sono trovati a spostarsi in città. Se venissero rilevati numeri ancora troppo elevati di persone in giro senza motivi urgenti, verranno prese misure restrittive più drastiche, a partire dalle chiusure dei parchi e dei percorsi del Parco Fluviale.

Per venire incontro alle esigenze degli operatori sanitari, e grazie all’accordo raggiunto coi gestori dei parcheggi dell’area, da oggi e fino al 30 aprile (salvo proroghe dettate da future esigenze) i dipendenti dell’ASO sono autorizzati alla sosta gratuita su tutti i parcheggi a raso nella zona dell’Ospedale, con la sola esclusione dei posti di via Coppino, nell’isolato di fronte all’ingresso della struttura (in tali spazi, destinati alla sosta degli utenti in situazioni di emergenza, è infatti necessario cercare di mantenere la massima rotazione). Per godere di tale possibilità, gli operatori sanitari devono esporre sul cruscotto il contrassegno rilasciato dall’ASO per l’accesso ai parcheggi riservati interni all’Ospedale, in modo da essere facilmente riconoscibili.

Riportiamo inoltre un avviso pervenuto da Poste Italiane che, nel ricordare la sospensione dei termini derivanti da cartelle di pagamento emesse dagli agenti di riscossione e degli avvisi di addebito emessi dagli enti previdenziali (nonché il prolungamento dei termini per il pagamento in misura ridotta delle infrazioni al Codice della Strada), invita i cittadini “ad utilizzare la rete degli Uffici Postali soltanto per operazioni indifferibili.”

In ultimo, si rammentano alcune informazioni di pubblica utilità:

  • Per chiedere informazioni è sempre attivo il numero unico 0171-444444 dedicato alle richieste di chiarimenti (non sanitari) in merito alle varie disposizioni emanate per contrastare l’emergenza da Coronavirus. Il numero unico è operativo tutti i giorni dalle ore 9 alle ore 18. 

  • Per informazioni urgenti e di criticità, è inoltre possibile iscriversi al canale sms della Protezione Civile (clicca qui)  si viene indirizzati ad una pagina con tutte le istruzioni per iscriversi al servizio.