Menu di scelta rapida
Sei in: Home / Ambiente, Mobilità e Protezione Civile / News / Dettaglio

News

Link alla versione stampabile della pagina corrente

18.03.2015 - Parco Fluviale

Primavera al Parco: dai corsi all’orto ai laboratori alla Casa del Fiume

Con la bella stagione alle porte, riprende a pieno ritmo l’attività del Parco fluviale Gesso e Stura, anche se per il Parco, e soprattutto per la sua Casa del Fiume, anche l’inverno era stato tutt’altro che povero di iniziative e appuntamenti. La Primavera al Parco porta con sé, però, tante novità e sorprese per festeggiare nel migliore dei modi il risveglio della natura.

Anche quest’anno si parte già ben prima del tradizionale Trekking di Pasquetta, di solito l’appuntamento di apertura che inaugurava ufficialmente l’attività primaverile del Parco. Già da marzo prendono il via una serie di laboratori alla Casa del Fiume, pensati per bambini di tutte le fasce di età, laboratori che poi continueranno e si intensificheranno per tutti i mesi primaverili, fino a maggio, c’è solo l’imbarazzo della scelta: da quelli escursionistici a quelli artistico-creativi, da quelli dedicati all’orto a quelli sul riuso, ma tutti, come sempre, a sfondo naturalistico e con tema centrale l’educazione ambientale. Tutti a pagamento e iscrizione obbligatoria.

Sempre a fine marzo parte una delle grandi novità che il Parco propone quest’anno: un ciclo di cinque serate, per appassionati e non, dedicate ai nostri fiori, per imparare a conoscerli e dare loro un nome. Primo appuntamento giovedì 26 marzo con un’introduzione alla botanica di Giorgio Pallavicini e Fulvia Giannessi, per continuare giovedì 9 aprile con “Fiori delle nostre Alpi” di Giorgio Pallavicini e Renzo Salvo, il 16 aprile con “Endemismi delle Alpi Marittime e Liguri” di Giorgio Pallavicini e Renzo Salvo, il 23 aprile con “Piante che si mangiano, che curano, che intossicano” di Adriano Sciandra e Fulvia Giannessi e, a chiudere, il 30 aprile “Tra i due fiumi” di Adriano Sciandra e Giorgio Pallavicini. Le serate, tutte alla Casa del Fiume alle ore 21, sono a partecipazione libera e gratuita, ma è gradita la prenotazione.

Aprile e maggio sono invece i mesi dei trekking e delle biciclettate: anzitutto quello di Pasquetta, lunedì 6 aprile, la 10ª edizione della tradizionale passeggiata del Lunedì dell’Angelo con la passeggiata mattutina, il pranzo al sacco e l’animazione pomeridiana con tante sorprese per grandi e piccini. Come ormai tradizione, il trekking è offerto dal Parco e la partecipazione è gratuita, obbligatoria l’iscrizione. Mercoledì 22 aprile è la volta del “Trekking dell’Oasi”, un’inedita passeggiata infrasettimanale per scoprire insieme i segreti della fauna di una delle riserve naturali di maggior pregio del Parco, l’Oasi della Madonnina di Sant’Albano Stura, con le sue 210 specie di avifauna. Si parte alle 17.30 e si conclude con merenda sinoira finale, sempre a Sant’Albano Stura.

Altra novità proposta dal Parco, il Sightjogging, mercoledì 6 maggio il mattino presto: benessere, cultura e scoperta del territorio. Possibile unire le tre cose alle 6 del mattino? Provare per credere… Per adulti con livello medio di allenamento. Doccia e colazione comprese nel prezzo.

Per tutta la primavera continuano poi le uscite in bicicletta organizzate dall’Associazione Bicingiro, e domenica 17 maggio è tempo di quella organizzata in collaborazione con il Parco: “I percorsi dell’acqua”, accompagnati da una guida Parco, con soste lungo i canali. Martedì 2 giugno, poi, il Parco chiude la giornata della Festa della Repubblica con una biciclettata al chiaro di luna, escursione notturna, guidati da un accompagnatore cicloturistico e dalla luce della luna piena.

Naturalmente a maggio, da venerdì 29 a domenica 31, non può mancare “Hortus horti” la 6ª edizione di “Porte aperte all’orto”. Così come l’Orto Didattico, anche la festa che il Parco gli dedica ogni anno si rinnova e si arricchisce, con tante attività e proposte a tema. Venerdì pomeriggio e sabato mattina laboratori per bebè e bambini. Sabato e domenica pomeriggio porte aperte al pubblico per curiosare tra le aiuole e i tanti spazi che caratterizzano la struttura. Per conoscere tutti i dettagli si rimanda alla locandina specifica che verrà realizzata in occasione dell’evento. Inoltre quest’anno si replica, all’Orto Didattico, il corso di orticoltura per principianti: 7 lezioni teorico-pratiche per imparare sul campo e provare a realizzare e gestire a casa propria un orto in modo semplice ed economico. Grande novità il corso pensato per i bambini: Pollicini verdi, serie di 5 laboratori per bambini dai 7 agli 11 anni, per imparare a prendersi cura di un’aiuola.

Ci saranno poi le serate divulgative ed i convegni scientifici: mercoledì 8 aprile, alle 21 alla Casa del Fiume, “Vita nelle grotte”: uno sguardo in profondità, dove gli esseri viventi assumono forme inaspettate e curiose, adatte alla perenne oscurità. Enrico Lana, biospeleologo, illustrerà le ultime scoperte di nuove specie, l’affascinante vita e gli adattamenti estremi degli organismi che abitano le nostre grotte. Sempre alla Casa del Fiume alle 21, lunedì 27 aprile “Rosso europeo e grigio americano: due scoiattoli a confronto”, un convegno che presenta lo studio condotto dal Parco, che ha valutato la diffusione delle popolazioni del rosso e indagato l’eventuale presenza del grigio, specie già fortemente presente in Piemonte, Liguria e Lombardia. In entrambi i casi l’ingresso è libero, per grandi e piccini; e la partecipazione gratuita, iscrizione obbligatoria.

Infine, torna “Rane in concerto”, appuntamento fuori calendario e con date ancora da definire in base al ciclo biologico degli anfibi. Si tratta di serate di ascolto di rane e rospi che, nel periodo riproduttivo, amano cantare in coro nelle zone umide. Il Parco raccoglie le adesioni e contatterà gli iscritti qualche giorno prima dell’appuntamento, che con tutta probabilità sarà in aprile.

Troppo ricco il calendario degli appuntamenti di questa Primavera per ricordarli tutti, ma non mancheranno Fitwalking, Aikido, corsi di fotografia, appuntamenti sportivi e giornate ad hoc per persone diversamente abili, una caccia al tesoro a cavallo, la festa per i 50 anni della Lipu, la scuola di mtb e la Giornata nazionale dello sport organizzata dal Coni. E tanto altro ancora.

Scarica qui il pieghevole della Primavera al Parco