Menu di scelta rapida
Sei in: Home / Servizi demografici / News / Dettaglio

News

Link alla versione stampabile della pagina corrente

11.04.2024 - Elettorale

STUDENTI FUORI SEDE ELEZIONI EUROPEE 2024

A seguito della pubblicazione della legge n. 38 del 25 marzo 2024, vengono fornite le indicazioni per l’esercizio del voto da parte degli studenti fuori sede in occasione dell’elezione dei membri del parlamento europeo spettanti all’Italia per l’anno 2024.

Come riportato dalla circolare n. 24/2024 del Ministero dell’Interno per poter esercitare il voto “fuori sede”, gli interessati devono presentare, al comune nelle cui liste elettorali sono iscritti, apposita domanda (scaricabile cliccando qui), indicato l’indirizzo completo del temporaneo domicilio e di un recapito di posta elettronica, unitamente a:

-       Copia di documenti d’identità valido;

-       Copia tessera elettorale personale;

-       Copia certificazione o di altra documentazione attestante l’iscrizione presso istituzione scolastica, universitaria o formativa.

Il termine di presentazione è il 05 maggio 2024, entro il quale presentare la domanda di persona, con strumenti telematici alla mail servizioelettorale@comune.cuneo.it o attraverso persona delegata. Tale domanda potrà altresì essere revocata entro il 15 maggio 2024 con le stesse modalità.

Entro il quinto giorno antecedente la data delle elezioni (martedì 04 giugno 2024) il Comune di temporaneo domicilio, ovvero il capoluogo di Regione in cui è situato il temporaneo domicilio, rilascia all’elettore fuori sede un’attestazione di ammissione al voto con l’indicazione del numero e dell’indirizzo della sezione elettore in cui votare.

Sarà cura dell’ufficio elettorale del Comune di temporaneo domicilio, ovvero il capoluogo di Regione in cui è situato il temporaneo domicilio, rilasciare tutte le eventuali istruzioni e informazioni riguardo alle modalità di voto.

Si sottolinea infine che la suddetta domanda consente, allo studente fuori sede che ne fa richiesta, di poter esercitare il diritto di voto solo per i membri del Parlamento Europeo ma non per l'elezione del Presidente della Regione e del Consiglio Regionale.