Menu di scelta rapida
Sei in: Home / Periferie al Centro / Gli interventi / Riqualificazione Piazza d'armi - Parco urbano e bosco urbano

Riqualificazione Piazza d'armi - Parco urbano e bosco urbano

Link alla versione stampabile della pagina corrente

Descrizione intervento

L'intervento prevede la Riqualificazione del Parco di Piazza d’Armi a Cuneo, dedicato a Ferruccio Parri, interessa una superficie complessiva di circa 8 ha e realizza al suo interno spazi con diverse funzioni e differenti livelli di naturalità.

Gli ambiti, che produrranno paesaggi diversi per uso e configurazione (in risposta ad esigenze diverse della città) e che avranno valori diversi in termini di costi di impianto, di gestione e manutenzione, si possono identificare in:

PARCO POLO URBANO – PARCO ATTREZZATO DI VIA BODINA: centrale, accessibile, immediatamente raggiungibile dai residenti limitrofi, controllato, illuminato, con attrezzature, pavimentazioni e arredi di livello cittadino e capace di attrarre, per la sua dimensione e infrastrutturazione, l’intera cittadinanza. (8.800 mq)

PARCO DEGLI ORTI E FRUTTETI: un’area dedicata a stimolare relazioni sociali e valorizzare i beni comuni caratterizzata da una tipologia di verde quasi familiare, di solito privata, riletta e implementata con percorsi e spazi pubblici coerenti con il potenziale di socialità che il “coltivare“ in città può innescare. (6700 mq)

PARCO NATURALE: un’area (suddivisa in Settore nord e Settore Sud dalla presenza della strada a scorrimento veloce) accessibile direttamente dalla città storica e configurata come grandi spazi aperti di prati e grandi alberature, polmone verde per la struttura urbana, con carattere naturale e percorsi segnati da alberature in filare con fruizione libera. (42.700 mq)

LAGHETTO NATURALISTICO E BOSCO URBANO: un’area a verde urbano a basso livello di attrezzatura che prevede la realizzazione di un laghetto naturalistico di circa 920 mq che riceve per gravità le acque di by-pass derivate dal torrente Gesso (intervento già previsto dal Comune di Cuneo, il quale provvederà a renderlo effettivo in linea coi tempi di realizzazione del progetto del parco) e convogliate a monte dell’attraversamento stradale della variante EST OVEST prima con una bialera a cielo aperto, poi da un tratto intubato con tubazione in pead. (14.900 mq)

Il progetto di riqualificazione del Parco di Piazza d’Armi nasce dalla convinzione che la realizzazione di uno spazio pubblico, e soprattutto quella di un Parco, sia frutto di un’azione condivisa che crea comunità, porta le persone a contatto con la natura, è fonte di apprendimento, piacere, salute e benessere. Al paesaggio, compreso quello urbano, sarà riconosciuto valore se condiviso, se diventa il paesaggio quotidiano di una comunità che nelle scelte e nelle funzioni proposte si riconosce e si fa garante, primo controllore della durabilità dello spazio pubblico.

In questo senso i “materiali del progetto” del Parco saranno quelli locali di una città tra due fiumi, Il Gesso e lo Stura, dove l’acqua è una presenza anche invisibile, ed “i materiali del fiume” saranno quelli che configureranno l’immagine del Parco: l’Acqua, la Pietra, gli Alberi.

Il progetto

Stato avanzamento intervento

Attualmente è in fase di svolgimento la gara d’appalto per l’individuazione della ditta che svolgerà i lavori.

Tempistiche

Si prevede un cantiere della durata di 550 giorni dalla data della consegna dei lavori.

Quadro economico

L'importo complessivo dell'intervento è fissato in €. 3'155’000,00 finanziato per € 2'561'000,00 mediante fondi statali destinati dal DPCM 25.05.2016 “RIQUALIFICAZIONE URBANA E SICUREZZA DELLE PERIFERIE” e per €. 594'000,00 con fondi propri dell’amministrazione comunale di Cuneo