Menu di scelta rapida
Sei in: Home / News / Dettaglio

News

Link alla versione stampabile della pagina corrente
Locandina presentazione del libro “La tragedia del confine orientale. L’italianizzazione degli Slavi, le foibe, l’esodo giuliano-dalmata”

06.02.2020 - Cultura, Museo Casa Galimberti

Museo Casa Galimberti | presentazione del libro “La tragedia del confine orientale. L’italianizzazione degli Slavi, le foibe, l’esodo giuliano-dalmata”

.Il volume ricorda la tragica vicenda delle foibe del settembre 1943 e del maggio-giugno 1945 nella Venezia Giulia e nell’Istria e l’esodo degli esuli giuliano-dalmati seguito alla firma del Trattato di pace di Parigi del 10 febbraio 1947 e del Memorandum di Londra del 5 ottobre 1954, collocando tali avvenimenti nel contesto dei tragici fatti accaduti in quella Regione sia dopo l’annessione successiva alla Grande Guerra, sia durante la Seconda guerra mondiale.

L’intento dell’autore è quello di spiegare almeno in parte - senza per questo giustificare - quanto è accaduto nell’immediato dopoguerra nel territorio che dal fiume Isonzo scende lungo la costa istriano-dalmata fino alle Bocche di Cattaro. In questa fascia di territorio tra ‘800 e ‘900 è maturato il processo di costruzione parallela e competitiva dell’italianità e dello jugoslavismo, due movimenti in conflitto tra loro, con esiti tragici, fin oltre la metà del secolo scorso. Il volume riflette sugli aspetti ambivalenti della formazione delle identità nazionali, uno dei fenomeni caratteristici della Storia contemporanea, capace di generare virtù civiche e di animare lotte per la libertà, che però - se esasperato - può condurre a esiti catastrofici.

Da questo punto di vista le vicende dell’Adriatico orientale sono – purtroppo – esemplari: l’affermazione e la crisi dell’Italianità adriatica costituiscono la testimonianza più prossima di una delle grandi tragedie europee del secolo scorso.

L’autore - Giorgio Giannini

Dal 2006 è presidente dell’associazione pacifista e nonviolenta Centro Studi Difesa Civile, costituita nel 1988 (www.pacedifesa.org).

Fa parte del Direttivo del Circolo Giustizia e Libertà, fondato a Roma nel 1948 da partigiani del Partito d’Azione, e della Associazione democratica Giuditta Tavani Arquati, fondata a Roma nel 1887 per tutelare gli ideali risorgimentali.

L’appuntamento è previsto per le ore 17:30 di giovedì 13 febbraio 2020 al Museo Casa Galimberti (piazza Galimberti, 6) - ingresso libero

Info: Comune di Cuneo | Museo Casa Galimberti | e. museo.galimberti(at)comune.cuneo.it | t. 0171.444801

Giorgio Giannini, La tragedia del confine orientale. L'italianizzazione degli Slavi, le foibe, l'esodo giuliano-dalmata, [Luoghi interiori, 2019]

 

Condividi |  

Ultimi 7 giorni

Ricerca avanzata News