Menu di scelta rapida
Sei in: Home / News / Dettaglio

News

Link alla versione stampabile della pagina corrente
I 900 anni dei Ricardi di Oneglia

14.03.2019 - Cultura, Biblioteca

La Biblioteca ospita | I 900 anni dei Ricardi di Oneglia e le loro migrazioni

Dopo oltre dieci anni di ricerche in archivi e biblioteche, Anna Maria Luisa Riccardi offre al pubblico dei lettori, ai ricercatori, agli studenti e agli studiosi di storia locale, un testo meticoloso, analitico e ben documentato, con migliaia di nomi e notizie e con molte illustrazioni.
Nel corso di questi 900 anni, i Ricardi di Oneglia (solamente nel 1923 Oneglia e Porto Maurizio diedero origine a Imperia) e le loro ramificazioni in varie città, sono stati molto presenti nel governo locale, nelle istituzioni civili ed ecclesiastiche, nei commerci, nella marineria, nell’artigianato e in tutti i rami della società.
Cercando le tracce della propria famiglia, che i discendenti stessi avevano finito per dimenticare, l’autrice ha incontrato anche le città e la loro storia, appassionandosi a queste vicende.
A metà Ottocento, i Ricardi giunsero in Piemonte, stabilendosi a Torino, Vercelli e, dal 1887, a Cuneo, dove impiantarono rinomate fabbriche di birra, gazzosa, acqua minerale e ghiaccio artificiale. A Cuneo, i Ricardi cambiarono il cognome in Riccardi, e tra il 1898 e il 1900 fecero costruire il palazzo nell’attuale corso Soleri 3 quale abitazione familiare e sede della fabbrica.
Oggi, Anna Maria Luisa continua la presenza della plurisecolare famiglia Riccardi nella nostra città.

A cura dell'autrice Anna Maria Luisa Riccardi, conduce l'incontro Giovanni Cerutti.

Giovedì 21 marzo, ore 17
Biblioteca civica di Cuneo, salone primo piano (via Cacciatori delle Alpi 9)
Ingresso libero (fino a esaurimento posti)
Per informazioni: 0171.444640 | biblioteca(at)comune.cuneo.it

Condividi |  

Ultimi 7 giorni

Ricerca avanzata News