Menu di scelta rapida
Sei in: Home / News / Dettaglio

News

Link alla versione stampabile della pagina corrente

28.01.2019 - Europe Direct

Dialoghi transfrontalieri FR-IT: il 1 febbraio si svolgerà il secondo incontro

Venerdì 1 febbraio si svolgerà a Bardonecchia il secondo incontro dei Dialoghi transfrontalieri Italia-Francia, un progetto pilota promosso dalla Commissione Europea che ha visto il coinvolgimento di 250 cittadini francesi e italiani in uno scambio di opinioni e discussioni sul futuro dell’Europa in vista delle future elezioni del Parlamento europeo previste per il 26 maggio.

L’obiettivo della giornata è discutere sul tipo di Europa che si auspica, attraverso l’organizzazione di una discussione in quattro gruppi che si confronteranno sulla ripartizione del budget europeo sui seguenti settori: migrazione e difesa, fondi di coesione e agricoltura, Eurozona, mobilità dei giovani, fondi di coesione e agricoltura, ricerca e mercato unico digitale, condizionalità dei fondi Eu.

All’incontro parteciperà Alessandro Giordani, Capo dell’Unità “Contatto coi i Cittadini” della Direzione Generale della Comunicazione della Commissione europea, Francesco Avato, Sindaco di Bardonecchia, Beatrice Covassi, Capo Rappresentanza Commissione Europea in Italia e Isabelle Jegouzo, Capo Rappresentanza Commissione Europea in Francia.

 

Cosa sono i dialoghi transfrontalieri

Lo sportello Europe Direct Cuneo Piemonte area sud ovest è impegnato nel progetto pilota promosso e finanziato dalla Commissione europea che prende il nome di “dialoghi transfrontalieri Italia-Francia”, che vede impegnati i cittadini francesi e italiani a un confronto e uno scambio di idee tra gli abitanti della regione Auvergne Rhone-Alpes (FR), del Piemonte e della Valle d’Aosta.

Le attività prevedono l’organizzazione di alcuni momenti di confronto tra le persone coinvolte, così da dare vita a momenti di scambio di opinioni sulle questioni europee che ci riguardano in vista delle prossime elezioni europee: dalla protezione dell’ambiente e il cambiamento climatico, all’agricoltura e l’alimentazione, alla diversità culturale, alla gestione delle migrazioni, la digitalizzazione,..

L’idea che ha portato alla creazione di questo progetto è quella di mettere a confronto pubblici diversi, riunendo circa 250 persone (giovani, inoccupati, associazioni, pensionati, professionisti, rappresentanti di categoria ed amministratori…) così da poter arricchire il dialogo attraverso lo scambio tra cittadini appartenenti a gruppi sociali differenti e portatori di diversi interessi.

Da Cuneo sono circa 40 le persone coinvolte nel progetto la cui partecipazione è totalmente gratuita, in quanto le spese sono interamente a carico della Commissione europea.

Il primo incontro si è già svolto lo scorso 1 ottobre 2018 a Chambéry, con il tema “Natura dell’Unione Europea”.

Il terzo e ultimo incontro si terrà a Grenoble il 22 marzo 2019 con tema “Costruzione di un’opinione pubblica europea in vista delle elezioni europee 2019”.

Condividi |  

Ultimi 7 giorni

Ricerca avanzata News