Menu di scelta rapida
Sei in: Home / News / Dettaglio

News

Link alla versione stampabile della pagina corrente

04.04.2018 - Europe Direct

L’occupazione in Europa: pubblicati i dati Eurostat di febbraio

I dati di febbraio di Eurostat, l’ufficio statistico dell’Unione europea, portano buone notizie per quanto riguarda il miglioramento dell'occupazione.

Nella zona euro (ZE19), infatti, si registra un tasso di disoccupazione pari all’8,5%, in calo rispetto all’8,6% di gennaio di quest'anno, ma soprattutto rispetto al 9,5% registrato nel febbraio 2017. Un buon risultato, soprattutto se si considera che questo è il tasso più basso nella zona euro dal dicembre 2008.

Allo stesso tempo, nell’Unione europea il tasso di disoccupazione è pari al 7,1%, in diminuzione rispetto al 7,2% di gennaio 2018 e soprattutto all’8,0% di febbraio 2017. Anche in questo caso si tratta di un successo, in quanto è il tasso più basso dell'UE28 registrato da settembre 2008.

Per quanto riguarda i giovani under 25 le notizie sono meno rosee, ma pur sempre in miglioramento. Nel febbraio 2018 il tasso di disoccupazione era pari al 15,9%, dato che, comparato con febbraio 2017 quando il tasso toccava i 17,3%, registra una diminuzione significativa della disoccupazione giovanile.

Ad oggi i paesi con il più basso tasso di disoccupazione giovanile sono la Germania (6,2%), Olanda (7,2%) e la Repubblica Ceca (7,5%), mentre il tasso di disoccupazione più alto è registrato in Grecia (pari al 45% nel dicembre 2017), la Spagna (35,5%) e l’Italia (32,8%).

Per leggere il comunicato stampa di Eurostat clicca qui

Condividi |  

Ultimi 7 giorni

Ricerca avanzata News