Menu di scelta rapida
Sei in: Home / Promozione e sviluppo sostenibile del territorio / Sport / Stadio del Nuoto

Stadio del Nuoto

Link alla versione stampabile della pagina corrente

Presentazione

Il 26 settembre 2015 la Città di Cuneo e il suo territorio hanno inaugurato il nuovo Stadio del Nuoto, una struttura d’eccellenza per il nuoto a livello nazionale capace di coniugare funzionalità e basso impatto ambientale, accessibilità ed attenzione per il contesto paesaggistico, comfort ed efficienza energetica. Un nuovo grande impianto sportivo polifunzionale, di 60.000 mq complessivi, perfettamente inserito nel Complesso Sportivo del Parco della Gioventù e nella cornice del Parco fluviale Gesso e Stura, a forte vocazione sportiva e ricreativa.

La nuova vasca dello Stadio del Nuoto è omologata per manifestazioni sportive anche di livello internazionale

L’intervento ha coinvolto, con la costruzione ex novo dello Stadio del Nuoto e con opere di rifunzionalizzazione dell'esistente, un’area di 14.000 mq con un costo di costruzione complessivo di €. 8.142.900 (al netto degli oneri accessori e delle spese tecniche), ed è stato realizzato grazie alla concorde volontà istituzionale e alla fattiva collaborazione di tutti i soggetti coinvolti.

A seguito del bando di Project Financing promosso dal Comune di Cuneo nel giugno 2011 per assegnare i finanziamenti stanziati dalla Regione Piemonte e dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo per complessivi € 5.100.000, nel febbraio 2012 il gruppo promotore composto dall'Impresa Barberis Aldo Costruzioni di Alba e il Centro Sportivo Roero di Sommariva Perno si è aggiudicato la gara per la costruzione e futura gestione trentennale dell'impianto. Per questo è stata fondata la società Granda Gesport che partecipa al finanziamento delle opere per un importo pari a € 1.600.000, cui si è aggiunta una quota di co-finanziamento pari a € 2.890.000 da parte del Comune di Cuneo.

Il primo lotto funzionale si è concluso a due anni dall’apertura del cantiere, con un costo di costruzione pari a circa il 74% dell'importo stanziato per i lavori.

Tutte le opere sono state realizzate dall'Impresa Barberis Aldo Costruzioni di mentre la gestione dell'impianto è curata dal Centro Sportivo Roero di Sommariva Perno, società sportiva dilettantistica che gestisce impianti natatori da più di venti anni e attualmente annovera Asti, Alba, Savigliano e Sommariva Perno.

Granda Gesport ha affidato il Progetto e la Direzione dei Lavori ad uno staff di professionisti qualificato nei diversi ambiti di competenza. La progettazione architettonica è affidata a Alessandra Raso e Matteo Raso /CLIOSTRAAT di Torino, la progettazione di tutti gli impianti allo Studio Tecnico Forte di Alba e la progettazione delle strutture all'ingegner Giuseppe Gobino. Tutti i professionisti incaricati sviluppano le diverse fasi del Progetto con l'ausilio di studi professionali di comprovata esperienza.

La realizzazione del secondo lotto dei lavori, completata a ottobre 2018 dalla CS Cotruzioni, ha visto la radicale riqualificazione dell’impianto preesistente - fisicamente e funzionalmente connesso al nuovo Stadio – con la realizzazione di una vasca ludica (nella ex vasca da 25 mt), di un'area wellness  e di un Centro Fitness, di circa 1350 mq, dotato di spogliatoi indipendenti.

Accanto al nuovo Stadio anche due vasche esterne per l’attività estiva, impianti per il tennis, ciclismo, sci nordico e beach volley, per poter offrire una serie diversificata di attività ricreative, ludiche e natatorie.

PRIMO PIANO | Tutte le news

RSS
15.11.2019 - Ambiente e Mobilità, Trasporti, Biciclette, Parco Fluviale

Pedis...Cool! Per andare a scuola in modo sano, sicuro, divertente ed ecologico

Mercoledì i bambini della Scuola...

13.11.2019 - Lavori Pubblici, Funebri

Ampliato il Cimitero urbano di Madonna delle Grazie

Conclusi i lavori di ampliamento del...

12.11.2019 - Ambiente e Mobilità, Trasporti

Chiusura ascensore inclinato per montaggio copertura antineve mercoledì 13 novembre

In considerazione delle avverse...

12.11.2019 - Ambiente e Mobilità, Parco Fluviale, Biciclette

Chiusura stazione lavabici fino alla prossima primavera

A causa dell'abbassamento delle...