Menu di scelta rapida
Sei in: Home / Cultura / News / Dettaglio

News

Link alla versione stampabile della pagina corrente

10.01.2020 - Cultura

“Brundibar” per il Giorno della Memoria | 27 gennaio | Teatro Toselli

Sarà “Brundibar”, una favola dal lieto fine, lo spettacolo proposto per il Giorno della Memoria a Cuneo.

L’opera è stata scritta nel 1938 da Hans Krasa, giovane compositore ceco di origine ebraica, per i bambini dell’orfanotrofio ebraico di Praga. Pochi anni dopo l’intero coro e parte del personale dell’orfanotrofio vennero trasferiti nel ghetto di Teresinstadt, presentato come “zona autonoma di insediamento ebraico” e utilizzato dai nazisti, fino al ’44, per fare propaganda di Regime. L’arte e la musica furono le forme di resistenza passiva che questa comunità decise di praticare per avere un orizzonte di speranza, per salvaguardare la propria umanità, in un luogo di morte e violenza. Così, l’opera “Brundibar” venne eseguita all’incirca 55 volte all’interno del campo.

Lo spettacolo, realizzato dall’Orchestra della Centrale in collaborazione con il Comune di Cuneo, l'Anpi, l’Istituto storico della Resistenza di Cuneo, il Comitato per la difesa della Costituzione nata dalla Resistenza di Cuneo, Varco e con il contributo della Fondazione Crt, vedrà la partecipazione di:

  • Mº Fulvio Cioce, direttore d’orchestra;
  • Alfonso De Filippis, regista
  • Chiara Giordanengo, aiutoregista
  • Nina Monaco, direttore di coro
  • Liceo Musicale “Ego Bianchi” di Cuneo;
  • Conservatorio “G. F. Ghedini” di Cuneo;
  • Istituto “Andrea Fiore” di Cuneo;
  • Accademia Teatrale “G. Toselli” di Cuneo.

L’ingresso è libero fino ad esaurimento posti.

Biglietti in distribuzione presso l’U.R.P. - Ufficio Relazioni con il Pubblico del Comune (in via Santa Maria n.1, Cuneo) a partire da martedì 14 gennaio 2020 [per ogni persona verranno consegnati al massimo n. 2 biglietti].

Clicca sui file sotto per leggere il comunicato stampa e la presentazione del progetto Brundibar

Condividi |