Menu di scelta rapida

News

Link alla versione stampabile della pagina corrente

05.02.2019 - Europe Direct

Cosa rimane con la chiusura dell’Anno Europeo del Patrimonio Culturale 2018

Dopo la conclusione del 2018, Anno Europeo del Patrimonio Culturale, lo scorso 27 novembre i Ministri della Cultura dell’UE hanno adottato le Conclusioni sul Piano di lavoro per la cultura 2019-2022. In questo documento viene riportato un impegno a continuare a investire sulla cultura anche negli anni a venire, definendo i metodi di lavoro per la futura collaborazione politica in materia di cultura UE.

Il 7 dicembre 2018, la Commissione europea ha presentato lo European Framework for Action on Cultural Heritage, che stabilisce una direzione comune per le attività relative al patrimonio culturale a livello europeo, le politiche e i programmi di finanziamento. Questo documento vuole proporre 60 azioni da implementare dalla Commissione europea dal 2019 al 2020, attraverso la definizione di 5 pilastri fondamentali:

1.      Patrimonio culturale per un’Europa inclusiva: partecipazione e accesso per tutti

2.      Patrimonio culturale per un’Europa sostenibile: soluzioni intelligenti per un futuro coeso e sostenibile

3.      Patrimonio culturale per un’Europa resiliente: salvaguardia del patrimonio a rischio

4.      Patrimonio culturale per un’Europa innovativa: mobilitazione della conoscenza e della ricerca

5.      Patrimonio culturale per partenariati globali più forti: rafforzamento della cooperazione internazionale.

 

Il Trattato sul Funzionamento dell’Unione Europea (TFUE), ha dato specifico mandato alla Commissione europea nel supportare la cultura negli stati membri, sempre rispettando la loro diversità. Per perseguire questi obiettivi, la Commissione ha sviluppato numerose politiche, programmi e iniziative, molte delle quali in partenariato con il Consiglio d’Europa e l’UNESCO.

Nel 2018, grazie all’Anno Europeo del Patrimonio Culturale, 6.2 milioni di persone hanno preso parte agli oltre 11.700 eventi organizzati in tutta Europa.

Inoltre, sono numerosi i finanziamenti per supportare il patrimonio culturale: oltre al programma Europa Creativa, altre opportunità possono essere trovate sotto Erasmus+, Europa dei Cittadini, Horizon2020.

 

Per saperne di più clicca qui

Condividi |