Menu di scelta rapida

News

Link alla versione stampabile della pagina corrente
La panchina rossa, nel Parco Fluviale

La panchina rossa, nel Parco Fluviale

10.04.2018 - Pari Opportunità, Socio Educativo

Continua il progetto “Panchine rosse” del Comune di Cuneo

Prosegue Panchine Rosse, il progetto elaborato all’interno di Laboratorio Donna (gruppo di lavoro coordinato dall’assessorato alle Pari Opportunità del Comune di Cuneo) che consiste nel dipingere di rosso alcune panchine dislocate in città, in ricordo delle donne vittime di femminicidio.

Sabato  14 aprile alle ore 11 in Via Monsignor Bologna verrà inaugurata la Panchina Rossa “Casa Madre della Speranza”, adottata dalla Società San Vincenzo de Paoli e dalla Parrocchia del Sacro Cuore, una Comunità che accoglie donne in difficoltà.

Questa è la 20ma panchina rossa nel cuneese adottata da realtà del nostro territorio per tenere viva l’attenzione sul fenomeno dei femminicidi, inducendo le persone a fermarsi e riflettere per contrastare l’indifferenza verso uno dei problemi forse più sottovalutati del nostro tempo.

Ricordiamo che sulle panchine è posizionata una targa che riporta il logo della Rete antiviolenza Cuneo (rete di operatori del territorio che collaborano per aiutare le donne vittime di violenza), una breve descrizione del progetto e i numeri utili da contattare in caso di necessità: il numero nazionale 1522 e i numeri delle due associazioni locali Mai+Sole (335 1701008) e Telefono Donna (0171 631515).

Le Panchine rosse vogliono essere un simbolo, emblema del posto occupato da una donna uccisa da un uomo in quanto donna, segno tangibile di una mancanza causata dalla violenza, stimolo a un confronto e a una riflessione sulla violenza e sui cambiamenti culturali necessari per sconfiggerla.

Condividi |