Menu di scelta rapida
Sei in: Home / Attività istituzionali interne / News / Dettaglio

News

Link alla versione stampabile della pagina corrente

08.08.2019 - Europe Direct

Vacanze estive: quali sono i diritti dei passeggeri in Europa

Con l’arrivo delle vacanze, eccovi alcuni suggerimenti utili per conoscere i vostri diritti di passeggero nell’Unione Europea.

I membri del Parlamento europeo hanno fatto introdurre alcune regole che le compagnie dei trasporti sono obbligate a rispettare, come fornire pasti e alloggi e, in alcuni casi, anche rimborsi e risarcimenti.

Inoltre le compagnie non possono più far pagare di più un biglietto sulla base del luogo di residenza o della nazionalità di chi acquista.

Inoltre, le leggi UE garantiscono un'attenzione particolare ai viaggiatori con mobilità ridotta che hanno diritto a servizi di assistenza gratuiti.

Per ciò che riguarda il trasporto aereo i passeggeri hanno diritto fino a €600 di risarcimento in caso venga loro negato l'imbarco. Questo importo massimo è destinato ai passeggeri dei voli con tratte superiori ai 3.500 km.

Chi si è trovato con il volo cancellato o posticipato ha diritto al risarcimento in base alla distanza coperta dal volo. Ci sono alcune restrizioni, ad esempio nel caso in cui le compagnie offrano un’alternativa conveniente o nel caso in cui il ritardo o la cancellazione siano dovuti a cause di forza maggiore, come decisioni in materia di gestione del traffico aereo, instabilità politica, condizioni meteorologiche avverse e rischi per la sicurezza. 

Se vuoi saperne di più, visita il sito La tua Europa, nella sezione “I diritti del passeggero”

Condividi |