Menu di scelta rapida
Sei in: Home / Attività Produttive / Commercio - Somministrazione - Mercati / Commercio / Lotterie tombole e banchi di beneficenza

Lotterie tombole e banchi di beneficenza

Link alla versione stampabile della pagina corrente

NORMATIVA

D.P.R. 26.10.2001, n. 430 - Titolo II
Legge 24 novembre 2003, n. 326 

DISCIPLINA

La vigente disciplina in materia di lotterie nazionali prevede  il divieto di effettuare ogni sorta di lotteria, riffa e pesca o banco di beneficenza, nonché ogni altra manifestazione avente analoghe caratteristiche

SONO CONSENTITE:

LOTTERIE, TOMBOLE, PESCHE/BANCHI DI BENEFICENZA

I Soggetti Promotori devono essere: 

ENTI MORALI
ASSOCIAZIONI E COMITATI SENZA FINI DI LUCRO, AVENTI SCOPI ASSISTENZIALI, CULTURALI, RICREATIVI E SPORTIVI DISCIPLINATI DAGLI ARTT. 14 E SEGUENTI DEL C.C.
ONLUS
PARTITI O MOVIMENTI POLITICI DI CUI ALLA LEGGE 2 GENNAIO 1997, N.2, :

  • nell’ambito di manifestazioni  locali  dagli stessi organizzati e denominati;
  • al di fuori di una particolare manifestazione;

Finalità: far fronte alle esigenze finanziarie dei soggetti promotori di cui sopra 

TOMBOLE EFFETTUATE IN AMBITO FAMILIARE E PRIVATO, CON SCOPI LUDICI

DEFINIZIONI E CARATTERISTICHE DEI VARI TIPI DI GIOCHI CONSENTITI

LOTTERIA

Manifestazione di sorte effettuata con la vendita di biglietti staccati da registri a matrice, concorrenti ad uno o più premi secondo l'ordine di estrazione.

E' consentita alle seguenti condizioni:

  • Vendita dei biglietti limitata al territorio della provincia
  • l'importo complessivo dei biglietti che possono emettersi, comunque sia frazionato il prezzo degli stessi, non  deve superare Euro 51.645,69
  • i biglietti devono essere contrassegnati da serie e numerazione progressive

TOMBOLA

Manifestazione di sorte effettuata con cartelle portanti una data quantità di numeri, dal numero 1 al numero 90, con premi assegnati alle cartelle nelle quali, all'estrazione dei numeri, per prime si sono verificate le condizioni stabilite.

E' consentita alle seguenti condizioni:

  • vendita delle cartelle limitata al comune in cui la tombola si estrae e ai comuni limitrofi
  • cartelle contrassegnate da serie e numerazione progressive, senza limitazione delle cartelle che si possono emettere per ogni tombola
  • i premi posti in palio non devono superare complessivamente la somma di Euro12.911

PESCHE O BANCHI DI BENEFICENZA

Manifestazione di sorte effettuata con la vendita di biglietti, che, per la sua organizzazione, non si presta per la emissione di biglietti a matrice, una parte dei quali è abbinata ai premi in palio.

E'consentita alle seguenti condizioni:

  • vendita dei biglietti limitata al territorio del comune ove si effettua la manifestazione
  • ricavato non deve eccedere la somma di Euro 51.645,69 

REGIME AUTORIZZATORIO E PROCEDURE

Le manifestazioni di sorte locali sono subordinate a COMUNICAZIONE, almeno 30 giorni prima dell'effettuazione della manifestazione, a:

  • MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINAZE - SEZIONE DISTACCATA DI ALESSANDRIA
    Via Umberto Rattazzi n.35, 15100 ALESSANDRIA
    (Circolare n. 2004/4632/COALTT del 14.4.2004 del Ministero delle Finanze le MANIFESTAZIONI DI SORTE LOCALI sono soggette a comunicazione preventiva in carta libera, ai fini del nulla osta allo svolgimento delle stesse - Gli estremi dell’invio comunicazione dovranno essere riportati sulle successive comunicazione da rendere al al Prefetto della Provincia di Cuneo ed al Sindaco di Cuneo)
  • SINDACO DI CUNEO
  • PREFETTO DI CUNEO

In detta comunicazione il richiedente deve indicare:

  • le proprie generalità
  • l'indicazione del luogo e del giorno ove intende effettuare la manifestazione e l'occasione

Inoltre, per tutte le manifestazioni di sorte locali deve essere dichiarato: 

che nei confronti dei promotori non sussistono:

  • cause di divieto, di decadenza o di sospensione indicate dall'art. 10 della Legge 31.5.65 n. 775 e successive modificazioni ed integrazioni;
  • procedimenti penali pendenti e/o procedimenti iscritti nel Casellario Giudiziale nonché l'assenza di condanne o di procedure per l'irrogazione di misure di prevenzione;
  • sottoposizione ad ammonizione o a misure di sicurezza personale o dichiarazione di delinquenza  abituale, professionale o per tendenza; 
  • la conoscenza delle sanzioni penali previste dall'art. 76 del D.P.R. 28.12.2000 n. 445 e della decadenza dei benefici eventualmente conseguenti al provvedimento emanato, in caso di dichiarazioni false.

Allegare alla comunicazione la seguente documentazione:

Lotterie:

Regolamento con l'indicazione di - quantità e natura premiQuantità e prezzo dei biglietti da vendereLuogo ove vengono esposti i premiLuogo ed il tempo fissati per l'estrazione e la consegna dei premi ai vincitori 

Tombole:

Regolamento con indicazione di  premi
Prezzo delle cartelle 

Documentazione attestante avvenuto versamento della cauzione a favore del Comune di Cuneo, dello stesso valore dei premi messi in palio. La scadenza della suddetta cauzione non dovrà essere inferiore a tre mesi dalla data di estrazione.

Pesche o banchi di beneficenza:

L’ente organizzatore deve indicare nella comunicazione, il numero di biglietti ed il relativo prezzo.

MODALITA' DI EFFETTUAZIONE DI LOTTERIE E TOMBOLE

L'estrazione è pubblica; le modalità di effettuazione sono portate a conoscenza del pubblico, presso tutti i comuni interessati alla manifestazione, mediante avviso contenente gli estremi della comunicazione effettuata al Comune e al Prefetto, il programma della lotteria o della tombola, le finalità che ne motivano lo svolgimento, la serie e la numerazione di biglietti e cartelle messe in vendita.

Le estrazioni della lotteria e della tombola devono essere effettuate alla presenza di un incaricato del Sindaco del Comune di Cuneo.

Prima dell'estrazione un rappresentante dell'ente organizzatore, provvede a ritirare tutti i registri, nonché i biglietti o le cartelle rimaste invendute e verifica che la serie e la numerazione dei registri corrispondano a quelle indicate nelle fatture d'acquisto. I biglietti e le cartelle non riconsegnati sono dichiarati nulli agli effetti del gioco; di tale circostanza si da atto al pubblico prima dell'estrazione.

Delle operazioni viene redatto un processo verbale. Una copia va consegnata all'incaricato del Sindaco e una copia inviata al Prefetto di Cuneo.

Per la tombola, entro 30 giorni dall'estrazione, l'ente organizzatore presenta all'incaricato del Comune la documentazione di avvenuta consegna dei premi ai vincitori. L'incaricato verifica la documentazione e, se regolare, dispone lo svincolo della cauzione. In caso contrario dispone l'incameramento della cauzione.

MODALITA' DI EFFETTUAZIONE DI PESCHE/BANCHI BENEFICENZA

Un responsabile dell'ente promotore controlla il numero dei biglietti venduti, redigendo processo verbale relativo alla chiusura delle operazioni, in presenza di un incaricato del Sindaco, cui viene data copia, mentre l'altra copia dovrà essere inviata al Prefetto di Cuneo.

DOVE RIVOLGERSI

Settore Elaborazione Dati e Attività Produttive
Ufficio Manifestazione di Sorte Locale
Palazzo San Giovanni
Via Roma n. 4
Tel: 0171/444460 
Fax: 0171/444458
e-mail: giovanna.sordello(at)comune.cuneo.it 

Vai alla Modulistica

PRIMO PIANO | Tutte le news

RSS
26.05.2020 - Edilizia-Urbanistica, Attività Produttive

Misure per il contrasto e il contenimento sull’intero territorio nazionale del diffondersi del virus Covid-19

Visto il DPCM 17/05/2020, la DPGR n. 63...

25.05.2020 - Protezione Civile - Difesa del suolo, Attività Produttive, #RipartenzaResponsabile

#RipartenzaResponsabile. Firmata l’Ordinanza con le nuove disposizioni per i mercati cittadini

Si è conclusa la riunione quotidiana...

22.05.2020 - Attività Produttive, #RipartenzaResponsabile

Possibile presentare la richiesta per l’ampliamento temporaneo dei dehors

La Giunta comunale riunita giovedì 21...