Menu di scelta rapida

Descrizione del servizio

Link alla versione stampabile della pagina corrente

PRESENTAZIONE

Una delle prime attività dell’Ufficio protezione civile, istituito dal Comune di Cuneo nell’aprile del ‘99, è stata la predisposizione di un servizio comunale di reperibilità operante 365 giorni l’anno, 24 ore su 24. Il progetto che ha trovato attuazione nel mese di dicembre dello stesso anno, individua un gruppo composto da sette tecnici reperibili – responsabili del servizio – e un numero variabile di operai (elettricisti, necrofori, amministrativi). Sulla base di turni settimanali di reperibilità, questi soggetti garantiscono l’intervento dell’ente comunale sia in caso di calamità naturale o altro evento di competenza dell’Ufficio protezione civile, sia per qualsiasi evenienza che interessi il Comune o il suo patrimonio (ad esempio edifici, strade, sistema di illuminazione, ecc.).

ATTIVAZIONE DEL SERVIZIO DI REPERIBILITA'

Per l’attivazione del servizio di reperibilità comunale è stato previsto un numero telefonico comunicato a una serie di enti pubblici, a cui risponde il tecnico reperibile di turno. I soggetti autorizzati a richiederne l’intervento sono i seguenti:

  • Ufficio del Sindaco
  • Ufficio del Segretario generale
  • Polizia Municipale
  • Prefettura
  • Regione Piemonte - Servizio Protezione Civile
  • Vigili del Fuoco
  • Provincia di Cuneo
  • Carabinieri
  • Polizia di Stato
  • Azienda spedaliera "Santa Croce e Carle"
  • Corpo Forestale dello Stato
  • Direttori didattici di scuole site su fabbricati comunali
  • Azienda Cuneese Dell'Acqua
  • Gestori degli impianti sportivi comunali

Una volta effettuati gli accertamenti del caso e valutate le attività da svolgere, il tecnico reperibile può decidere di contattare:

  • gli operai disponibili a prestare servizio di reperibilità
  • eventuali ditte specializzate

oppure

  • il responsabile del Servizio protezione civile comunale, qualora si tratti di un evento di una certa gravità, non fronteggiabile per via ordinaria dalla sola struttura comunale.

INTERVENTO DELLA PROTEZIONE CIVILE

Nei casi di emergenza si rende necessario il coinvolgimento della più ampia struttura di Protezione Civile comunale: tutti i tecnici reperibili collaborano con l’Ufficio comunale che, servendosi dell’apposita strumentazione tecnica (esempio sistema SADI e sistema previsioni meteo), intraprende un’attività di monitoraggio dell’evento calamitoso e attua le azioni previste dal Piano Comunale di Protezione Civile.

RENDICONTAZIONE DEGLI INTERVENTI

Per qualsiasi tipo di intervento del tecnico reperibile è prevista la compilazione di un modulo che facilita le successive operazioni di aggiornamento del database di riferimento; nel periodo compreso tra dicembre 1999 e dicembre 2003 gli interventi dei tecnici sono stati complessivamente 1024.

PRINCIPALE INTERVENTI DEL SERVIZIO PROTEZIONE CIVILE

  • incendio Michelin (agosto 1999)
  • millenium bug
  • inquinamento fiume Stura (gennaio 2000)
  • evento alluvionale di giugno 2000
  • evento alluvionale di luglio 2002
  • sgombero fabbricati per pericolo crollo (febbraio 2000, aprile 2001, gennaio 2003)

PRIMO PIANO | Tutte le news

RSS
03.07.2020 - Ambiente, Lavori Pubblici, Polizia Municipale

Chiusura al transito di corso Marconi per indagine sullo stato di salute e di sicurezza dei cedri

Domenica 5 luglio, dalle ore 7 alle ore...

02.07.2020 - Ambiente

Distribuzione sacchetti per la raccolta differenziata dei rifiuti

AVVISO DEL CEC - Consorzio Ecologico...

26.06.2020 - Ambiente e Mobilità, Parco Fluviale

L’estate al Parco fluviale: in sicurezza e con tante proposte da vivere immersi nella natura

Dopo la riapertura della Casa del Fiume...

17.06.2020 - Ambiente e Mobilità

Riapertura ascensore inclinato

Si comunica che nella giornata odierna,...