Menu di scelta rapida
Sei in: Home / Ambiente e Mobilità / News / Dettaglio

News

Link alla versione stampabile della pagina corrente

10.07.2013 - Parco Fluviale

Un centinaio di persone per “Pierino e il lupo” nel Parco fluviale

È stata una Passeggiata Classica un po’ diversa dal solito quella che si è svolta domenica al Parco fluviale, uno degli eventi storici proposti dal Parco e giunta già alla sua 7^ edizione. Un centinaio di persone, tra cui anche tanti bambini, sono stati guidati da un quintetto di fiati e un narratore d’eccezione attraverso la celebre storia di Pierino e il lupo, ma un po’ riadattata, apposta per il Parco, e con un finale a sorpresa…

Contenuto rinnovato ma formula invariata, per la classica del panorama estivo cuneese che coniuga musica e natura e che quest’anno il Parco ha organizzato in collaborazione con Progetto Har e Il Melarancio. Una passeggiata nel Parco fluviale, lungo la pista ciclabile sul Gesso, con quattro tappe musicali: la prima, coincisa con la partenza, sul sagrato del Santuario degli Angeli, la seconda all’area relax sotto il Santuario, la terza sotto l’ombra di una quercia, nei pressi del laghetto che si incontra poco prima dell’aula verde in zona Crocetta. Per finire la tappa conclusiva, nell’aula verde appunto, vero e proprio palcoscenico verde immerso nel boschetto della Crocetta. Le note degli strumenti di cinque giovani artisti cuneesi hanno accompagnato i partecipanti nelle quattro tappe, sulla musica di Sergej Prokofiev, in versione per quintetto a fiati e voce recitante. Gli strumenti si sono trasformati così nei personaggi della storia di Pierino, raccontando, tra musica e parole, più di una vicissitudine del giovane eroe della fiaba: dalla prima volta che si avventurò oltre lo steccato del giardino di casa del nonno, facendo amicizia con il gatto, l'anatra e l'uccellino, fino alla sua avventura più famosa, che tanto volentieri si lascia raccontare ed ascoltare.

A guidare i partecipanti nel magico mondo di Pierino Sara Bondi al flauto, Edoardo Pezzini all’oboe, Andrea Sarotto al clarinetto, Gaspare Balconi al corno, Paola Sales al fagotto e Gimmi Basilotta, la voce recitante. A chiudere <st1:PersonName w:st="on" ProductID="la Passeggiata">la Passeggiata</st1:PersonName> una merenda sinoira, preparata da Cascina Costantino, che ha ospitato i partecipanti nel suo giardino, proprio di fronte alla tappa conclusiva.

 

Ora, luglio continua con la 3ª edizione del Trekking delle libellule, escursione naturalistica alla scoperta del mondo di questi affascinanti animali con un ricercatore e una guida del Parco, in programma giovedì 11 luglio alle 18. Quest’anno l’escursione cambia programma: si terrà all’Oasi Naturalistica della Madonnina, a Sant’Albano Stura, con al termine merenda sinoira all’agriturismo “Il Vecchio Mulino”.

Per gli amanti della bicicletta giovedì 8 agosto torna In bici a veder le stelle, un’escursione notturna, con partenza alle 20.30, lungo la pista del Gesso. Arrivo in una zona del Parco senza inquinamento luminoso per imparare ad osservare il cielo stellato, quest’anno proprio a ridosso della notte di San Lorenzo, con l’aiuto di un esperto. Ritorno sempre in bicicletta.

A luglio e agosto <st1:PersonName w:st="on" ProductID="la Casa">la Casa</st1:PersonName> del Fiume, che per l’occasione diverrà <st1:PersonName w:st="on" ProductID="la Casa">la Casa</st1:PersonName> “del Rio”, ospiterà poi due milonghe, serate danzanti tutte dedicate al tango. Per tutto il periodo estivo il Parco fluviale sarà inoltre animato dalle iniziative del polo canoistico Le Basse Nonosoloacqua, tra corsi di canoa, arrampicata, beach volley, musica dal vivo, buona cucina e tanto altro, del Nuvolari, dove verrà allestito un punto informativo del Parco, della piscina di Cuneo e dei campi comunali del Tennis Park. Diverse anche le possibilità di frequentare l’Estate Ragazzi nelle strutture all’interno del Parco: dalle Settimane Verdi di Cascina Costantino a Idea Estate delle Basse, passando per quello del Comune di Cuneo, in piscina.

In agosto torna naturalmente la tradizionale Bat Night, giunta all’ottava edizione, mentre l’Oasi della Madonnina propone Garzette e Stelle Cadenti il 9 agosto.

Ma gli appuntamenti non finiscono qui: per scoprirli tutti è possibile consultare il programma dettagliato sul sito www.parcofluvialegessostura.it, contattare la segreteria del Parco (tel. 0171.444.501 parcofluviale(at)comune.cuneo.it) o visitare la sua pagina Facebook. Sul sito del Parco è scaricabile il pdf del depliant con tutte le iniziative dell’Estate al Parco, che, così come il manifesto affisso per la città, ha una grafica d’eccezione: l’immagine è infatti tratta dalla decorazione eseguita su un’arnia da una delle tante classi partecipanti alle uscite didattiche nel Parco, in occasione di un’attività all’apiario della Casa del Fiume.

Condividi |