Menu di scelta rapida
Sei in: Home / Ambiente, Mobilità e Protezione Civile / Biciclette / Biciclette / ReVAL - contabici

ReVAL - contabici

Link alla versione stampabile della pagina corrente
Contabici in Corso Nizza

Inaugurato sulla pista ciclabile di Corso Nizza il nuovo contabici

Nell’ambito delle diverse azioni previste all’interno del progetto Alcotra “REVAL – Reseau Vélo Alpes Latines”, il 17 maggio è stato inaugurato un sistema di monitoraggio dei passaggi di biciclette sulla pista ciclabile di Corso Nizza all’altezza del palazzo della Provincia di Cuneo. Tale dispositivo, che conta il numero delle biciclette transitanti sulla pista ciclabile sia nel tratto ascendente sia in quello discendente, attraverso un display permette di visualizzare il numero di biciclette che passano giornalmente e il totale cumulato dall’inizio dell’anno.

Con questo sistema – che nei prossimi mesi verrà implementato in altre due aree della città, il ponte Vassallo alle Basse di Stura e Calà Gino Giordanengo, che conduce al Parco fluviale Gesso e Stura dalla zona del Santuario degli Angeli – l’Amministrazione comunale si attrezza con strumenti precisi che permetteranno nel tempo di valutare l’efficacia degli interventi strutturali nel solco del proseguimento delle politiche volte a migliorare e incentivare la mobilità ciclabile. I report provenienti da questi moderni e precisi strumenti di monitoraggio permetteranno di avere a disposizione un ulteriore strumento utile alla pianificazione della mobilità (in passato si sono già utilizzati sistemi di rilevazione dei passaggi di biciclette sulle diverse piste ciclabili cittadine, con dispositivi mobili). Tale pianificazione è già stata avviata da diversi anni ed ha portato, ad esempio, alla realizzazione di nuove piste ciclabili, ad interventi di rifacimento della segnaletica orizzontale e verticale delle piste, nonché alla recente approvazione del biciplan. Parallelamente a questi interventi strutturali si prosegue nelle azioni di formazione e informazione attraverso l’organizzazione di lezioni per pianificare e percorrere i propri itinerari in bicicletta attraverso le potenzialità che la tecnologia GPS offre e molte attività didattiche con le scuole, legate al mondo a due ruote.

Proprio in quest’ottica, è stato inaugurato con il passaggio di una quarantina di ragazzi che stavano partecipando ad un’attività didattica organizzata dal Parco fluviale Gesso e Stura nell’ambito del Progetto “REVAL” che hanno utilizzato la pista ciclabile cittadina nel percorso della loro gita scolastica in bicicletta.

PRIMO PIANO | Tutte le news

RSS
05.12.2019 - Ambiente e Mobilità, Parco Fluviale

La “Cantastorie del Bosco Incantato” alla 13ª edizione del Natale al Parco

Anche quest’anno il Natale al Parco...

04.12.2019 - Ambiente e Mobilità, Trasporti

Domeniche natalizie: navetta gratuita e orario prolungato dell’ascensore inclinato

Per tutte le domeniche del periodo...

02.12.2019 - Ambiente e Mobilità, Parco Fluviale

Anche alla Casa del Fiume l’opera di Andreco sullo scioglimento dei ghiacciai

“Water Jump”, l’installazione creata...

26.11.2019 - URP, Polizia Municipale, Trasporti

Scadenza autorizzazioni all’accesso nella ZTL | Aperture straordinarie dell’URP nel periodo 1-21 dicembre 2019

Il 31 dicembre 2019 andranno in...

25.11.2019 - Ambiente e Mobilità

Cuneo rinnova la bandiera gialla di “Comune Ciclabile”

La Città di Cuneo ha ricevuto la nuova...